Risultati di ricerca

Cerca nell'enciclopedia

Hai trovato 31 risultati per "colei"

colèi[Enciclopedia]
pron. dimostrativo [sec. XIII; latino volg. eccu illaei]. Femminile di colui.
colóro[Enciclopedia]
pron. dimostrativo m. e f. [latino volg. (ec)cum illōrum]. Plurale di colui o colei.
ancìdere[Enciclopedia]
v. tr. antico e lett. [sec. XIII; dal latino *ancīdĕre, tagliare attorno, assimilato a occidĕre, uccidere]. Uccidere. Anche rifl.: “L'altra è colei che s'ancise amorosa” (Dante).
madrina[Enciclopedia]
sf. [sec. XIV; da madre].
Aello o Aellopo[Enciclopedia]
(greco Aellò, Aellópos), una delle Arpie, il cui nome significa “turbine”, o (Aellopo) “colei che ha i piedi veloci come il turbine”.
cónto²[Enciclopedia]
sm. ant. e lett. [sec. XIII; da contare nel senso 4]. Racconto, narrazione, storia: “Pregar colei ch'in cortesia seguisse, / anzi che cominciasse il conto intero” (Ariosto); far conto, narrare: “Abbiamo fatto conto di Firenze” (M. Villani).
Aši[Enciclopedia]
(persiano, Fortuna), divinità del mazdeismo; figlia di Ahura Mazdā e di Ārmaiti, è colei che assegna la giusta retribuzione ed è detta “splendente, brillante, raggiante”.
colùi[Enciclopedia]
pron. dimostrativo (f. colèi, pl. colóro) [sec. XIII; latino eccum, ecco, +(il)lui, da ille, quello, per analogia con cui]. Di persona lontana sia da chi parla sia da chi ascolta; è seguito in genere ...
script-girl[Enciclopedia]
loc. inglese (propr., ragazza del copione) usata in italiano come sf. Segretaria di edizione; nella lavorazione di un film, collaboratrice diretta del regista, colei che annotando, copione alla mano, tutto quanto avviene durante le riprese, ne assicura la continuità (si chiama, infatti, anche continuity-girl), ne facilita i raccordi e, in seguito, il montaggio.
Coyolxanhqui[Enciclopedia]
(azteco, colei che ha campanelli d'oro). Dea azteca connessa con la Luna; trae il nome da campanelli dorati, o simboli del genere, tatuati sulle guance. È figlia di Coatlicue e sorella di Huitzilopochtli, il dio tribale degli Aztechi; in un mito si narra come questi l'abbia decapitata.
O gloriosa virginum[Enciclopedia]
inno dell'Ufficio divino in onore della Madonna, composto da Venanzio Fortunato: Maria vi è esaltata come colei che ha dato carne umana al suo creatore e lo nutre con il suo latte. Mentre Eva ha introdotto nel mondo la morte, Maria vi riporta la vita.
Così è (se vi pare)[Enciclopedia]
commedia in 3 atti (1917) di L. Pirandello. Il dramma, tra i più tipici del relativismo pirandelliano, è fondato sul mistero che circonda la signora Ponza, la quale, secondo la vecchia signora Frola, è la propria figlia che, creduta morta dal marito, sarebbe stata da lui risposata simulando un nuovo matrimonio, mentre secondo il marito si tratta di un'altra donna sposata in seconde nozze dopo la morte della prima moglie. Costretta a uscire dal riserbo, la signora Ponza rivela di essere colei che si crede che sia, come la verità, che sfugge a ogni dato anagrafico: esiste in ciascuno di noi, ma...
Hazaz, Hayyim[Enciclopedia]
scrittore ebreo (Ucraina 1897-Tel Aviv 1973). In Palestina dal 1931, la sua opera prende avvio dalle drammatiche condizioni delle comunità della diaspora ucraina sconvolte dalla Rivoluzione e dalla guerra civile russa e costrette a cercar rifugio in Palestina (Gli abitanti della foresta, 1918; Mole spezzate, 1942). La presenza in questa terra di altri immigrati, specie orientali (gli yemeniti), gli ha riproposto nelle opere successive il problema dell'inalienabile identità ebraica (Colei che vive nei giardini, 1944; Ya' ish, 1947-52). Nel dramma Alla fine dei giorni ha offerto un'interessante...
Antoninus, Brother-[Enciclopedia]
pseudonimo del poeta statunitense William Everson, dal 1951 frate domenicano (Sacramento 1912-Santa Cruz, California, 1994). Appartenente al cosiddetto “Rinascimento di San Francisco”, e quindi associato al gruppo dei poeti beat, collaborò alle riviste del gruppo stesso, in particolare alla Evergreen Review. La sua raccolta più importante è The Residual Years (1948; Gli anni che restano) premiata nel 1949 con un Guggenheim Fellowship. Pubblicò inoltre: The Rose of Solitude (1967; La rosa della solitudine), Who Is She That Looketh Forth as the Morning? (1972; Chi è colei che spunta come il...
Tallien, Jeanne-Marie-Ignace-Thérésia Cabarrus, detta Madame-[Enciclopedia]
sposò Tallien, ma anche questo matrimonio durò poco e finì in un divorzio. Nel 1805 sposò il principe di Chimay e da quel momento colei che era stata una delle merveilleuses più ammirate di Parigi si...
vestàle[Enciclopedia]
Vesta. La perdita della verginità era punita con la morte, mentre la fustigazione puniva colei che aveva lasciato spegnere il fuoco sacro. Tra le altre incombenze delle vestali era la preparazione della...
Monterde, Francisco[Enciclopedia]
per lo più a carattere sociale (En el remolino, 1924, Nel gorgo; Oro negro, 1927, Oro nero; La que volvió a la vida, 1953, Colei che tornò alla vita; La careta de cristal, 1953, La maschera di vetro...
Mandràgola, La-[Enciclopedia]
commedia in 5 atti, in prosa, di N. Machiavelli, scritta nel 1518. Racconta la beffa, di sapore boccaccesco, giocata dal giovane Callimaco e dal suo servo Ligurio al vecchio e balordo messer Nicia, sposo della bella Lucrezia e desideroso di avere a ogni costo da lei un figlio. Fingendosi esperto di medicina, Callimaco gli fa credere che, per vincere la sterilità della moglie, è necessaria una pozione di mandragola, i cui effetti però sono letali per chi, per primo, si congiunge con colei che l'ha bevuta: occorre pertanto trovare una persona che per una notte sostituisca il marito. L'inganno...
chi (pronome)[Enciclopedia]
pron. inv. [sec. XII; latino qui (pron. relat. e indefinito) e quis (interr., escl. e indef.)].
Adamo[Enciclopedia]
sm. [sec. XIII; latino Adām, dall'ebraico ādām, uomo].1) Il primo uomo, il capostipite del genere umano: figlio, seme d'Adamo, l'uomo; il vecchio Adamo, l'uomo che, in seguito al peccato originale, è ...