Questo sito contribuisce alla audience di

Risultati di ricerca

Cerca nell'enciclopedia

Hai trovato 5 risultati per "slacciare"

slacciàre[Enciclopedia]
v. tr. (ind. pr. slàccio) [sec. XIV; da s-+laccio]. Sciogliere lacci annodati: slacciare le stringhe delle scarpe, del busto e quindi, per estensione, slacciare la scarpa, il busto. Per analogia, aprire, liberare un congegno che serve a chiudere: slacciare la cerniera di un abito; slacciare i bottoni, farli uscire dagli occhielli. Rifl., sciogliersi da ciò che tiene allacciato: mi si slaccia continuamente il colletto. Fig., liberarsi da una stretta, da un impedimento: cercava di slacciarsi da quell'abbraccio.
vigilambulìsmo[Enciclopedia]
sm. [sec. XX; dal latino vigil, sveglio+ambulāre, camminare]. Sintomo dell'epilessia consistente nell'esecuzione inconsapevole di atti motori semplici (allacciare e slacciare un bottone, spostare un oggetto ecc.).
sbottonàre[Enciclopedia]
v. tr. (ind. pr. sbottóno) [sec. XIV; da s-+bottone].
sfibbiàre[Enciclopedia]
v. tr. (ind. pr. sfìbbio) [sec. XIV; da s-+fibbia]. Slacciare, sciogliere la fibbia o le fibbie: aveva difficoltà a sfibbiare la cintura di sicurezza; anche riflessivo.
scìngere[Enciclopedia]
(ant. e lett. scìgnere), v. tr. ant. o lett. (coniug. come cingere) [sec. XIV; s-+cingere]. Sciogliere, slegare, slacciare; anche rifl.: “Tre volte il cavalier la donna stringe... ed altrettante... ella si scinge” (Tasso).

Media correlati

Per il termine ricercato non esistono media correlati