Questo sito contribuisce alla audience di

Risultati di ricerca

Cerca nell'enciclopedia

Hai trovato 27 risultati per "vulva"

vùlva[Enciclopedia]
sf. [sec. XIV; latino vulva]. In anatomia, l'insieme degli organi genitali esterni della donna situati sotto il trigono urogenitale, dinanzi al pube. Si presenta come un rilievo cuneiforme formato da due grosse pieghe cutanee (grandi labbra) che combaciando delineano la rima vulvare. È costituita da diverse strutture: il monte di Venere, le grandi e piccole labbra, il vestibolo della vagina, il meato urinario, l'ostio vaginale, il clitoride.
vulvàre[Enciclopedia]
agg. [sec. XIX; da vulva]. In anatomia, che è in relazione con la vulva: orificiovulvare, varici vulvari.
pòtta[Enciclopedia]
sf. popolare [sec. XIV; etim. incerta]. Organo genitale femminile; vulva.
clitòride[Enciclopedia]
sm. o f. [dal greco kleitorís -ídos]. Organo erettile dell'apparato genitale femminile; situato mediamente nella parte antero-superiore della vulva, può esser considerato organo omologo, anche se rudimentale, del pene maschile.
vulvectomìa[Enciclopedia]
sf. [vulva+greco ektome, resezione]. Asportazione chirurgica della vulva che si rende necessaria per lo più nei casi di tumori maligni (carcinomi, melanomi) sviluppatisi in questa porzione dell'apparato genitale femminile. A seconda della maggiore o minore profondità di incisione e asportazione del tessuto sottocutaneo, si parla rispettivamente di vulvectomia radicale o totale e di vulvectomia semplice. Nel primo caso può essere d'obbligo estendere l'intervento all'escissione delle linfoghiandole inguinali.
fésso¹[Enciclopedia]
agg. e sm. (f. -a) [sec. XIX; dal termine meridionale fessa, vulva]. Sciocco, scemo, usato per lo più come ingiuria; far fessoqualcuno, raggirarlo, ingannarlo.
vulvìte[Enciclopedia]
sf. [sec. XIX; da vulva+-ite]. Infiammazione della vulva dovuta ad agenti patogeni vari. Le forme acute, desquamative o purulente, sono determinate da Batteri (v. gonococcica), da azione termica (lavande molto calde) o meccanica (masturbazione, grattamento per prurito ecc.) e inoltre da scarlattina, tifo, sepsi puerperale ecc. (v. ulcerosa); è caratterizzata da prurito, tumefazione, aumento delle secrezioni, edema. Le forme acute ripetute divengono facilmente croniche, se non curate adeguatamente, e possono portare a elefantiasi della vulva, ispessimento delle labbra, cancro.
fica[Enciclopedia]
(settentrionale figa), sf. popolare [sec. XIII; etim. incerta]. Organo genitale femminile esterno, vulva. In particolare, nella loc.: fare le fiche, serrare la mano a pugno, ponendo il pollice tra l'indice e il medio, in gesto volgare di scherno. Per estensione, donna molto attraente, specialmente in senso fisico e sessuale.
imène[Enciclopedia]
sm. [sec. XVIII; dal greco hymen-énos, membrana]. In anatomia, membrana di tessuto connettivo elastico rivestita di mucosa, che separa la vulva dalla vagina. Ha forma variabile (rotonda, semilunare, frangiata, ecc.) e al primo rapporto sessuale di solito si lacera, provocando una piccola emorragia e residuando piccole rilevatezze peduncolate dette caruncole imeneali o mirtiformi.
morfèa[Enciclopedia]
sf. [sec. XV; dal latino medievale morphaea, prob. dal greco amorphía, deformità, bruttezza]. Macchia biancastra, di forma circolare, dovuta a difetto o mancanza di pigmento, che si riscontra nelle zone cutanee più delicate (intorno agli occhi, palpebre, naso, bocca, scroto, ano, vulva, ecc.). È più evidente durante l'inverno.
navicolare[Enciclopedia]
agg. [sec. XVII; dal latino navicŭla, dim. di navis, nave]. Che ha forma di navicella. In anatomia, fossa o fossetta navicolare, termine di largo uso per indicare depressioni o solchi di forma variabile presenti nell'osso occipitale, nel padiglione dell'orecchio, nell'uretra maschile, nella vulva, ecc.; osso navicolare, lo stesso che scafoide, osso del carpo.
vulvària[Enciclopedia]
sf. [sec. XVII; da vulva]. Nome comune della pianta Chenopodium vulvaria della famiglia Amarantacee, presente negli incolti della regione mediterranea. Detta anche brinaiola, ha portamento suberetto o prostrato, con fusti grigiastri; le foglie sono astate e i fiori, verdastri, sono riuniti in glomeruli.
vulvovaginìte[Enciclopedia]
sf. [da vulva+vaginite]. Infiammazione della vulva e della vagina, a decorso acuto o cronico. Fra le forme acute la più frequente e la vulvovaginite desquamativa-purulenta sostenuta da cocchi, Bacterium coli, Trichomonas vaginalis, Monilia ecc., o provocata dal gonococco; la vulvovaginite ulcerosa da bacillo di Ducrey; la vulvovaginite pseudomembranosa riscontrabile nel corso di malattie infettive generali (difterite, tifo, scarlattina ecc.); la vulvovaginite necrotizzante da avvelenamento da sublimato e da mercurio.
vòlva[Enciclopedia]
sf. [sec. XVII; latino volva, variante di vulva]. Residuo del velo generale che circonda l'intero abbozzo del corpo fruttifero di molti Funghi appartenenti alla divisione Basidiomiceti (per esempio nell'ovolo buono, Amanita caesarea).
follicolite[Enciclopedia]
perifollicolare); follicoliti gonococciche, che colpiscono le ghiandole del Littré; follicoliti tricofitiche, sostenute da miceti; follicolite vulvare, delle ghiandole sebacee della vulva, frequente durante la...
vènere[Enciclopedia]
sf. [sec. XIV; dalla divinità omonima].
varicèlla[Enciclopedia]
. Quando vengono interessate le mucose (occhi, bocca, faringe, uretra, vulva) si hanno afte dolenti. La varicella può complicarsi con infezione secondaria delle vescicole dando impetigini, oppure con...
mónte[Enciclopedia]
solco del pube in alto, le pieghe inguinali lateralmente e la vulva in basso, dove si continua con le grandi labbra. La cute del monte di Venere, glabra nella bambina, appare ricca di peli dopo la...
sterilità[Enciclopedia]
sf. [sec. XIV; dal latino sterilítas]. L'essere sterile nei suoi vari sensi. Quindi incapacità di individui, in età normalmente feconda, di concepire o fecondare. In agraria, condizione di un terr...
blenorragìa[Enciclopedia]
dose per via intramuscolare. Nella donna e specialmente nella bambina è facile un contagio accidentale (gabinetti, biancheria infetta) che si manifesta con infiammazione della vulva e intenso prurito...

Media correlati

Per il termine ricercato non esistono media correlati