Questo sito contribuisce alla audience di

Risultati di ricerca

Cerca nell'enciclopedia

Hai trovato 141 risultati per "alcalini"

attivatóre[Enciclopedia]
sm. [da attivare]. In chimica, sostanza che aggiunta in piccola quantità a un catalizzatore, ne aumenta l'attività. Così i catalizzatori a base di ossido di zinco usati per la sintesi dell'alcol metilico da ossido di carbonio e idrogeno vengono attivati dall'aggiunta di idrossidi e di carbonati alcalini. Nei diversi casi gli attivatore, che risultano in genere specifici per un determinato catalizzatore, agiscono presumibilmente con un meccanismo diverso e per lo più non facilmente individuabile. §In biochimica, sostanza capace di aumentare l'attività catalitica di un enzima (vedi attivazione).
idromica[Enciclopedia]
sf. [idro-+mica]. Minerale argilloso-micaceo derivato da alterazione di una mica. Le idromiche si formano in seguito all'azione prolungata delle acque superficiali che provocano nel reticolo delle miche l'asportazione parziale di cationi alcalini e l'inserimento di ossidrili e molecole d'acqua. Le idromiche sono tra i principali costituenti dei depositi argillosi; le più comuni sono l'idromuscovite, l'idrobiotite, la ganofillite, lo stilpnoclorano e lo stilpnomelano.
espettorante[Enciclopedia]
progressione del catarro verso l'esterno. I più comuni espettoranti sono il cloruro di ammonio, gli ioduri alcalini, gli estratti di poligala e di ipecacuana, il balsamo del Tolù e altri prodotti balsamici...
lattóne (chimica)[Enciclopedia]
sm. [da latte+-one]. Composto chimico che deriva dagli idrossiacidi organici per eliminazione intramolecolare di una molecola di acqua tra il gruppo alcolico e il gruppo carbossilico, secondo schemi d...
ramatura[Enciclopedia]
sf. [sec. XIX; da ramare]. 1) Tecnica usata per l'applicazione di uno strato protettivo di rame metallico sulla superficie di un oggetto; per estensione, lo strato protettivo stesso. 2) Strato di rame...
carbonato[Enciclopedia]
basico: così, mentre sono noti i carbonati dei metalli alcalini, alcalino terrosi, ecc., non è invece noto per esempio il carbonato di alluminio. I carbonati neutri dei metalli alcalini sono tutti molto... alcalini presentano reazione nettamente basica a causa del fenomeno dell'idrolisi. Tra gli idrogenocarbonati, quelli dei metalli alcalini sono meno solubili in acqua dei corrispondenti sali neutri...
azotìdrico[Enciclopedia]
(pl. m. -ci) [da azoto+idrico]. Acido azotidrico, composto chimico di formula HN₃, nel quale un atomo di idrogeno è legato a un sistema di tre atomi di azoto e che nelle notazioni tradizionali è quind...
cèsio (sostantivo)[Enciclopedia]
alcalini, di simbolo Cs, peso atomico 132,90 e numero atomico 55. Nella crosta terrestre il cesio è contenuto in una percentuale media di 7 g/t ed è quindi relativamente abbondante, ma si trova sempre... pressione ambiente. Le sue proprietà si inquadrano in quelle dei metalli alcalini: come questi, in genere, il cesio reagisce violentemente con l'acqua, trasformandosi nell'idrossido, CsOH, con sviluppo... nichel e l'argento, che risultano assai resistenti agli altri idrossidi alcalini.
cromato[Enciclopedia]
sm. [sec. XIX; da cromo]. Sale dell'acido cromico, H₂CrO4. Il cromato di sodio, Na₂CrO4, si produce industrialmente fondendo la cromite con carbonato di sodio in presenza di un ossidante: la massa viene poi lisciviata e la soluzione, separata dall'ossido di ferro e dagli altri composti insolubili, concentrata fino a cristallizzazione. I cromati dei metalli alcalini, di colore giallo, sono solubili in acqua e vengono usati in varie applicazioni come ossidanti; i cromati degli altri metalli, come quelli dei metalli alcalino-terrosi, anch'essi di colore giallo, o quello di argento, di colore...
iperazotùria[Enciclopedia]
sf. [iper-+azoturia]. Abnorme aumento di composti azotati nelle urine. È fisiologica nei soggetti che adottano diete prevalentemente carnee e nel bambino, dopo i bagni freddi e gli esercizi muscolari. L'iperazoturia può anche essere determinata dall'azione farmacologica di alcune sostanze quali i diuretici, i cloruri alcalini, i preparati di ferro. Il suo reperto è pure frequente in molte malattie: stati febbrili (fino all'acme), diabete mellito, alcune poliurie non diabetiche, avvelenamento da fosforo, arsenico e mercurio, morbo di Basedow, cirrosi epatica da alcolismo cronico, alcune...
Pedersen, Charles John[Enciclopedia]
molecole chiamò eteri corona, capaci di legare ioni di metalli alcalini. Questo principio fu applicato da D. Cram e J. M. Lehn alla sintesi di composti analoghi, in grado di legare specificamente sia...
sienìte[Enciclopedia]
sf. [sec. XIX; da Siene, antica città dell'Egitto]. Roccia eruttiva intrusiva caratterizzata dall'associazione di feldspati alcalini, miche biotitiche e anfiboli, priva o povera di quarzo (ciò rappresenta la principale differenza dai graniti), con struttura granulare ipidiomorfa. Sono rocce poco diffuse e poco abbondanti: affiorano generalmente alla periferia di masse granitiche e granodioritiche o costituiscono piccoli corpi plutonici. Secondo la presenza o assenza di plagioclasi si distinguono, rispettivamente, una serie sienitica alcali-calcica, o normale, e una serie sienitica alcalina...
rubìdio[Enciclopedia]
sm. [sec. XIX; dal latino rubĭdus, rossiccio]. Elemento chimico della famiglia dei metalli alcalini, di simbolo Rb, peso atomico 85,46 e numero atomico 37. In natura è relativamente abbondante e costituisce lo 0,031% in peso della crosta terrestre, ma è sempre molto disperso e accompagnato da quantità molto maggiori di potassio e quasi sempre anche dal cesio. I minerali più ricchi in rubidio sono alcuni silicati, tra cui le lepidoliti, il cui contenuto in rubidio supera però raramente l'1%; esso è inoltre contenuto in piccola quantità nelle ceneri delle piante. Il sangue umano ne contiene...
ioduro[Enciclopedia]
sm. [sec. XIX; da iodio+-uro]. Composto binario dello iodio. Gli ioduri degli elementi a carattere metallico, e cioè i sali dell'acido iodidrico, sono tipici composti salini, che in acqua sono ionizzati in modo praticamente completo. Gli ioduri dei metalli alcalini e alcalino-terrosi e inoltre gli ioduri di zinco, di cadmio, ecc. sono incolori e molto solubili in acqua; poco solubili in acqua sono invece lo ioduro di piombo PbI₂, di colore giallo, e quello di mercurio (II) HgI₂, di colore rosso. Quest'ultimo è però facilmente solubile nelle soluzioni acquose degli ioduri alcalini formando...
Stern, Otto[Enciclopedia]
Fisico teorico tedesco naturalizzato statunitense (Sohrau, divenuta successivamente Żory, Polonia, 1888-Berkeley 1969). Laureatosi a Breslau nel 1912 in chimica-fisica, fu assistente di A. Einstein a ...
ipoclorito[Enciclopedia]
sm. [sec. XIX; da ipo-+cloro+-ito]. Sale dell'acido ipocloroso. Il più importante ipoclorito è l'ipoclorito di sodio, NaClO, che costituisce il composto attivo delle soluzioni candeggianti comunemente indicate con il nome di candeggina. Le soluzioni di ipoclorito di sodio, e in genere degli ipocloriti alcalini, si ottengono per elettrolisi delle soluzioni dei corrispondenti cloruri, ovvero facendo assorbire il cloro gassoso da una soluzione di idrossido alcalino...
caolinizzazióne[Enciclopedia]
sf. [da caolino]. Processo di disfacimento chimico che interessa i feldspati e i feldspatoidi e, di riflesso, tutte le rocce che contengono tali minerali. Le reazioni chimiche che provocano la caolinizzazione dei predetti silicati sono estremamente complesse e presuppongono la presenza di acqua, di anidride carbonica e di temperature elevate. In particolare l'acqua, per idrolisi, rende possibile la sottrazione dei cationi alcalini e alcalino-terrosi sotto forma di basi [NaOH, KOH, Ca(OH)₂]; contemporaneamente l'anidride carbonica, sciolta nell'acqua stessa, favorisce la trasformazione delle...
Kurgan (provincia)[Enciclopedia]
(Kurganskaja oblast’). Provincia della Russia centromeridionale, 71.000 km², 979.908 ab. (stima 2006), 14 ab./km², capoluogo: Kurgan. Confini: province di Čeljabinsk, Sverdlosvsk e Tjumen; Kazakistan...
latite[Enciclopedia]
sf. [dal latino Latium, Lazio]. Roccia vulcanica di colore grigio, a grana minuta, con struttura porfirica e massa di fondo da olocristallina a ipocristallina. Le latiti sono gli equivalenti effusivi delle monzoniti. La composizione modale è data per il 25-40% da feldspati alcalini, per il 25-40% da plagioclasi e per il 20-40% da minerali melanocrati. Possono essere presenti quarzo e feldspatoidi; se il quarzo è presente in percentuale compresa tra il 5 e il 20%, la roccia è chiamata quarzo-latite. Il feldspato alcalino predominante è il sanidino; il plagioclasio è di tipo andesinico. I...
rutènio[Enciclopedia]
idrossidi alcalini fusi, che lo trasformano in rutenati, come per esempio quello di sodio, Na₂RuO4. Le applicazioni industriali del rutenio sono molto limitate anche a causa del suo costo elevato; quella...

Media correlati

Per il termine ricercato non esistono media correlati