Questo sito contribuisce alla audience di

Perché i fagioli e i legumi provocano gonfiore addominale?

Elementi fondamentali (ma spesso trascurati) di una sana alimentazione, i legumi sono una ricca fonte di proteine vegetali.

Molto gustosi e nutrienti, i legumi possono però provocare un fastidioso effetto collaterale: il gonfiore addominale e la classica "aria" nella pancia. Perché succede questo?

I legumi contengono gli oligosaccaridi, zuccheri caratterizzati da molecole piuttosto grandi che il corpo umano non riesce a digerire a causa della mancanza di un particolare enzima la cui funzione è proprio quella di 'spezzettare' questi zuccheri complessi in zuccheri semplici.

Ecco perché, una volta giunti nell'intestino, sono i batteri che qui vivono a metabolizzarli: tale processo, tuttavia, produce il fastidoso gas che ci provoca il classico gonfiore addominale.

Questo, però, non significa che sia necessario evitare i legumi eliminandoli dalla nostra dieta, anzi! Si tratta di un alimento che dovrebbe essere consumato con continuità.

Per evitare i sopracitati effetti collaterali esistono delle tecniche per rendere più digeribili i legumi.

Per esempio, prima di consumare legumi, è necessario lasciarli a bagno in acqua per parecchie ora, cambiandola spesso. Per cucinarli, poi, è necessario utilizzare nuova acqua (e non quella in cui li abbiamo lasciati a bagno!). Altro trucco, inoltre, è quello di accompagnare la cottura dei legumi alle patate, capaci di assorbire gli zuccheri residui.

Più semplice di così!

photo credit: © Africa Studio - Fotolia.com

Chiedi a Sapere.it!

Ultime domande lette

loading