Questo sito contribuisce alla audience di

Che cos'è il cuneo fiscale?

Il concetto di cuneo fiscale è strettamente legato all'economia del lavoro e alla tipologie di tassazione ad essa applicate. Semplicemente, per cuneo fiscale si intende il rapporto che vige tra il costo del lavoro e le imposte e tasse applicate allo stesso. Si tratta, quindi, della somma delle imposte dirette, indirette e previdenziali a carico sia del datore di lavoro che del lavoratore.

Più concretamente, analizzando tale concetto dal punto di vista del lavoratore, il cuneo fiscale altro non è che la differenza che, in busta paga, c’è tra stipendio lordo e stipendio netto, dopo che il primo è stato debitamente tassato.

Stando a diverse ricerche effettuate dall'ISTAT e dell'OCSE, in Italia il cuneo fiscale è molto alto, tanto che risulta che quest'ultimo rappresenti mediamente quasi il 50% del costo del lavoro.

Non a caso il cuneo fiscale è uno dei punti toccati dalla manovra finanziaria approvata il 15 ottobre 2013 dal Consiglio dei Ministri, sotto la presidenza di Enrico Letta. Il punto relativo al cuneo fiscale, inserito all'interno di quella che viene comunemente chiamata “Legge di stabilità”, prevede una riduzione dello stesso attraverso un taglio della tassazione sul lavoro e un conseguente aumento del netto in busta paga.

Chiedi a Sapere.it!

Ultime domande lette

loading