Questo sito contribuisce alla audience di

Che cos'è una bolla speculativa?

Prende il nome di bolla speculativa il fenomeno che si sviluppa nei mercati in tempi rapidi, caratterizzato da crescita molto elevata del prezzo o del valore di alcuni beni (immobiliari e non), servizi, o prodotti finanziari (azioni, obbligazioni, titoli), e da una domanda crescente e inaspettata nel tempo, che non corrisponde a una tangibile ragione economica.
Una connotazione tipica di questo fenomeno è che a fine ciclo solitamente interviene un forte movimento contrario di ridimensionamento del mercato, che fa tornare precipitosamente indietro le quotazioni dell’oggetto della speculazione (scoppio della bolla speculativa). Nelle dinamiche di questo sviluppo dei mercati entrano in gioco desideri speculativi di operatori finanziari, che spingono verso l’alto i prezzi, l’euforia collettiva di acquirenti disposti ad acquistare a cifre considerevoli sulla base di previsioni di guadagni futuri, spesso non giustificate economicamente dai prodotti coinvolti.

Un esempio di bolla speculativa ha coinvolto nel periodo 1999-2000 i titoli delle società tecnologiche esclusivamente presenti con offerte di beni e servizi su Internet. La previsione ottimistica di un sempre maggior sviluppo di contatti e di influenza nella via reale di questi portali ha portato le banche, le assicurazioni e altri investitori istituzionali a comperare quote delle società sempre a prezzo maggiore e a rivenderle sotto forma di titoli finanziari spesso a investitori occasionali e alle famiglie, su cui al momento del crollo delle quotazioni ha gravato il peso più cospicuo delle perdite.

Chiedi a Sapere.it!

Ultime domande lette

loading