Questo sito contribuisce alla audience di

Perché le feci sono maleodoranti?

Le feci altro non sono che gli scarti del processo di digestione che, cominciando con l'atto del mangiare, termina appunto con l'evacuazione.

Le feci, non raramente, possono avere un odore sgradevole. Perché questo accade? La spiegazione è strettamente legata alla nostra alimentazione, a eventuali disturbi/patologie e, ovviamente ai processi biochimici tipici della digestione.

Oltre alle sue molte funzionalità, infatti, l'intestino è anche il luogo in cui avviene la decomposizione delle proteine ad opera dei batteri naturalmente presenti nel nostro organismo. L'odore delle feci, in gran parte, è dovuto proprio a questo processo chimico, durante il quale i batteri dissociano i "materiali" giunti nell'intestino così da formare lo scarto che poi verrà espulso.

L'odore sgradevole, poi, può essere anche determinato anche dal tempo di permanenza delle feci nell'intestino: più questi tempi sono lunghi, più l'odore diventa sgradevole.

E' bene comunque specificare che l'odore sgradevole, soprattutto se frequente, può essere altresì causato da un malassorbimento dei nutrienti, fenomeno dovuto alle più diverse patologie/disturbi.

Ecco perché uno stato di salute ottimale, l'assenza di qualsivoglia patologia e un'alimentazione corretta e bilanciata può aiutare a ridurre l'incidenza sia di feci caratterizzate da un odore sgradevole sia la presenza di disturbi quali flatulenza e meteorismo.

Foto © Alexas_Fotos - Pixabay.com

Chiedi a Sapere.it!

Ultime domande lette

loading