Cosa accadrebbe se l’asse terrestre fosse perpendicolare al piano dell’orbita?

Per asse terrestre s'intende l'asse immaginario intorno al quale avviene il moto di rotazione della Terra su se stessa. La sua inclinazione rispetto al piano dell'eclittica, che varia tra i 22,5° e i 24,5°, è il motivo per il quale sul nostro pianeta esistono le stagioni.

Se, infatti, l'asse terrestre fosse in posizione perpendicolare, nel corso dell'anno sulla Terra non ci sarebbe alcuna variazione climatica stagionale: il concetto stesso di stagione verrebbe a mancare, poiché esso è determinato proprio dall'inclinazione con cui i raggi solari colpiscono i due diversi emisferi del pianeta.

Se all'equatore, quindi, avremmo sempre la massima esposizione solare, ai poli il sole sarebbe costantemente sulla linea dell'orizzonte.

Si avvertirebbero cambiamenti anche per quanto riguarda la durata del giorno e della notte, che sarebbe costante e sempre di dodici ore.

Chiedi a Sapere.it!

Ultime domande lette

loading

FACEBOOK