Questo sito contribuisce alla audience di

Che cosa sono i cristalli liquidi?

Il cristallo liquido è una forma della materia in cui le molecole sono a metà tra lo stato solido e quello liquido, quindi si possono muovere liberamente, come in un liquido, ma hanno ancora un’organizzazione interna che è possibile modificare.
Grazie a queste proprietà usiamo i cristalli liquidi quando siamo alla ricerca di un materiale che abbia la stessa fluidità dei liquidi e contemporaneamente possa essere sfruttato per le proprietà ottiche dei cristalli.
Agendo con la corrente elettrica o con un campo magnetico è possibile direzionare il flusso delle molecole del cristallo liquido e sfruttarne la capacità di autoassemblarsi in fasi con proprietà ottiche differenti e con strutture a volte complesse.

In natura sono presenti varie forme di cristalli liquidi, tra cui le membrane cellulari, molte proteine, certi virus e il sapone, capace di riflettere colori diversi se è in forma di bolle.

I cristalli liquidi termotropici, assumendo una disposizione ad elica con strati di molecole che girano intorno a un asse, sono capaci di riflettere colori diversi se vengono colpiti dalla luce.
Questi mutamenti di disposizione si ottengono influendo sulla variazione della temperatura del cristallo, che ne determina la capacità di riflettere colori differenti.

I cristalli liquidi sono molto utilizzati per le loro proprietà ottiche e termotropiche: li troviamo negli schermi di TV a colori, telefonini, computer portatili, ma anche nei termometri digitali o sensori microscopici.

Chiedi a Sapere.it!

Ultime domande lette

loading