Questo sito contribuisce alla audience di

Che sport è il lacrosse?

Il lacrosse è uno sport di squadra, originario del Nordamerica, dove ha la più grande diffusione; sembra provenga da un antico gioco degli Indiani amerindi del XV secolo, chiamato Baggataway.

Il lacrosse è lo sport estivo nazionale canadese, ma si gioca molto anche negli Stati Uniti, in Inghilterra, in Australia, in Giappone e in molti altri Paesi europei, asiatici e sudamericani.
In Italia l’organo riconosciuto dalle Federazioni Internazionali (FIL) ed europee (ELF) è la Federazione Italiana Gioco Lacrosse, fondata da Fabio Antonelli, che ha organizzato il primo Campionato di Lacrosse nella stagione 2009/2010: oggi il Campionato Italiano conta 5 squadre partecipanti.

Nel gioco si affrontano 2 squadre di 10 giocatori (12 giocatrici per il femminile ) in un campo all’aperto di 100 metri. Le squadre sono composte da 1 portiere, 3 difensori, 3 mediani e 3 attaccanti e l’obiettivo consiste nel segnare con una stecca di legno o di metallo leggero (alluminio, titanio) con piccole reti a un’estremità triangolare, tirando la palla nella porta avversaria. La palla di gomma pesa circa 150 grammi e ha una circonferenza di circa 20 centimetri. I minuti regolamentari di gioco sono 80 suddivisi in 4 quarti di 20 minuti ciascuno.

Lo svolgimento del gioco è simile a quello dell’Hockey su ghiaccio con la possibilità di contatto fra i giocatori: è infatti permesso colpire l’avversario sul corpo (body check), ma esclusivamente se ha la palla o se questa si trova in un raggio di 2 metri dal giocatore colpito. Ogni contatto può avvenire solo davanti e di lato dall’altezza della cinta fino alle spalle. I giocatori devono obbligatoriamente portare guanti, casco regolamentare, paraspalle, paragomiti e paradenti per proteggersi dai colpi.

L’ultima squadra ad aver vinto la Coppa del Mondo di Lacrosse nel 2010 è stata quella degli Stati Uniti. Lo sport del Lacrosse non è ancora sport Olimpico.

Chiedi a Sapere.it!

Ultime domande lette

loading