Chi ha affrescato la Cappella Sistina?

Forse non tutti sanno che la Cappella Sistina, inizialmente, non fu affrescata da Michelangelo Buonarroti, bensì da esimi pittori dell’epoca: il Perugino, Botticelli, il Ghirlandaio, Cosimo Rosselli, Piermatteo d’Amelia, il Pinturicchio e aiuti.

Era il 1481 quando Papa Sisto IV dette inizio alla decorazione pittorica delle pareti e della volta della cappella appena edificata.

Soltanto nel 1506 subentrò Michelangelo Buonarroti, chiamato a Roma da Papa Giulio II, per restaurare e rinnovare la volta della cappella che, in seguito a un’inclinazione della parete causata dalla fragilità del terreno sottostante, subì diversi danni. La volta della Cappella Sistina, inizialmente affrescata da Piermatteo d’Amelia, ritraeva un cielo stellato oggi perduto.

Michelangelo la rinnovò dipingendovi le storie del Vecchio Testamento prima che Dio inviasse a Mosè le tavole della legge. La parete di fondo dietro l’altare fu invece affrescata con il celeberrimo Giudizio Universale che andò a sostituire la pala d’altare, con la Vergine Assunta, realizzata dal Perugino nella prima fase di decorazione pittorica.

photo credit: chris.chabot via photo pin cc

Chiedi a Sapere.it!

Ultime domande lette

loading

FACEBOOK