Questo sito contribuisce alla audience di

La cellula

La teoria cellulare

La scoperta delle cellule risale al XVII secolo, all'epoca dei primi, rudimentali microscopi, ma furono necessari circa duecento anni per comprendere la loro diffusione in tutti gli esseri viventi.

Il primo scienziato che osservò una cellula fu l'inglese Robert Hooke (1635-1703), il quale nel 1665 individuò in una sezione sottile di sughero numerose cellette vuote. Hooke non collegò quelle piccole cavità all'organizzazione dei viventi, ma si limitò a dar loro un nome, cellula. Solo nella prima metà del XIX secolo si scoprì che si compongono di cellule tutte le piante (grazie a Matthias Schleiden, nel 1838), e tutti gli animali (grazie a Theodor Schwann, nel 1839). Vent'anni più tardi, lo scienziato tedesco Rudolf Virchow (1821-1902) affermò che ogni cellula deriva da un'altra cellula preesistente. L'insieme di queste conclusioni costituisce la teoria cellulare, secondo cui:

  1. tutti gli organismi viventi sono costituiti da cellule;
  2. la cellula è l'unità strutturale e funzionale dei viventi;
  3. ogni cellula deriva da altre cellule.

Approfondimenti

Divertiti con i quiz di Sapere.it!

Su Sapere.it sono arrivati i quiz!

Tantissime domande a risposta multipla per sfidare amici e famigliari in ogni campo dello scibilie: geografia, cinema, musica, sport, scienze, arte, architettura, letteratura, storia e curiosità, queste le categorie che metteranno alla prova la tua conoscenza.

Comincia subito a giocare coi i quiz di Sapere.it!

Enciclopedia De Agostini

Dall’esperienza De Agostini, un’enciclopedia ancora più vicina alle tue esigenze.

Agile, utile, dinamica, sempre a portata di mano, per esplorare, approfondire, conoscere, ricercare, aggiornarsi: oltre 185.000 termini che soddisfano la tua voglia di conoscenza quotidiana.

Vai all'Enciclopedia