Questo sito contribuisce alla audience di

Organizzazione e funzioni degli organismi

Dalle cellule ai tessuti

Negli organismi pluricellulari tutte le cellule si formano in seguito a successive divisioni mitotiche di un'unica cellula, lo zigote (cioè la cellula uovo fecondata dal gamete maschile). Man mano che si dividono, le cellule dell'embrione, che in origine sono totipotenti, cioè uguali e con le stesse possibilità di sviluppo, si differenziano e diventano cellule adulte, destinate a svolgere un compito preciso nell'organismo.

  Le cellule delle piante

Nelle piante il processo di differenziamento porta all'ispessimento della parete cellulare, che si impregna di diverse sostanze. Le cellule lignificate, cioè impregnate di lignina, sono rigide ma poco elastiche, adatte a svolgere una funzione di sostegno. Le cellule suberificate, cioè impregnate di suberina, sono impermeabili, adatte a una funzione protettiva e isolante. Le cellule impregnate di sali minerali (soprattutto calcare o silice) sono durissime e possono essere taglienti.

Al termine del differenziamento si possono formare fino a 70 tipi diversi di cellule; molte di queste assolvono la loro funzione come cellule morte, con pareti fortemente ispessite. Di seguito sono elencati i principali tipi di cellule vegetali:

  1. cellule epidermiche: sono cellule vive, senza forma definita, ma dal contorno sinuoso che consente loro di incastrarsi perfettamente, senza lasciare spazi intercellulari. Sono appiattite, spesso rivestite di sostanze cerose (cutina) che le rendono impermeabili all'acqua; alcune producono sottili prolungamenti (peli);
  2. tracheidi: cellule morte lignificate, sottili, a forma allungata e pareti trasversali oblique; presentano perforazioni nella parete, dette punteggiature;
  3. elementi delle trachee: cellule morte lignificate, di forma cilindrica, più larghe delle tracheidi; le pareti trasversali sono perforate o assenti;
  4. cellule cribrose: cellule vive, allungate, con pareti ricche di pori;
  5. fibre: cellule morte, allungate, con parete lignificata;
  6. sclereidi: cellule morte, tondeggianti, lignificate;
  7. cellule del collenchima: cellule vive, allungate e di forma poligonale, con parete cellulare ispessita agli angoli o su tutta la faccia;
  8. cellule parenchimatiche: poco differenziate, hanno parete cellulare poco ispessita e raramente lignificata.

Tab. 15.1: I principali tessuti vegetali

I principali tessuti vegetali
  TESSUTO CARATTERISTICHE FUNZIONE LOCALIZZAZIONE
tegumentali epidermide cellule vive generalmente monostratificate, appiattite e strettamente vicine, ricoperte verso l'esterno da una sostanza cerosa (cutina) protezione e riduzione delle perdite d'acqua rivestimento esterno di fiori, frutti, semi, foglie, fusti e radici in struttura primaria
sughero cellule morte, appiattite, strettamente vicine, con parete spessa impregnata di una sostanza impermeabile (suberina) impermeabilizzazione all'acqua e ai gas; protezione rivestimento di fusti e radici in struttura secondaria
conduttori legno, o xilema cellule morte, allungate, con parete lignificata, disposte a formare lunghi "tubi"; sono dette tracheidi se sottili, con pareti trasversali; elementi delle trachee se di diametro maggiore, prive di parete trasversale: formano i vasi o trachee conduzione di acqua e sali minerali; sostegno fasci conduttori di radici e fusto (legno)
libro, o floema cellule vive, allungate, con parete ricca di pori, soprattutto sulle pareti trasversali (cellule cribrose); se una sull'altra formano i tubi cribrosi; sono in connessione con cellule compagne, vive, allungate, a parete sottile conduzione di sostanze nutritive fasci conduttori di radici e fusto (libro)
meccanici sclerenchima cellule morte, con parete spessa e lignificata; sono dette fibre se allungate, sclereidi se tondeggianti sostegno di organi adulti fasci conduttori di fusto e radici; rivestimento dei semi; polpa di alcuni frutti
collenchima cellule vive, allungate, con parete irregolarmente ispessita sostegno di organi in accrescimento per distensione cordoni o strati sub- epidermici di giovani fusti e piccioli
parenchimatici parenchima cellule vive, con parete sottile rimarginazione di ferite; secrezione e immagazzinamento di acqua, aria o altre sostanze; trasporto di acqua e sostanze nutritive corteccia dei fusti e delle radici; midollo e raggi midollari dei fusti; mesofillo delle foglie; polpa dei frutti

Divertiti con i quiz di Sapere.it!

Su Sapere.it sono arrivati i quiz!

Tantissime domande a risposta multipla per sfidare amici e famigliari in ogni campo dello scibilie: geografia, cinema, musica, sport, scienze, arte, architettura, letteratura, storia e curiosità, queste le categorie che metteranno alla prova la tua conoscenza.

Comincia subito a giocare coi i quiz di Sapere.it!

Enciclopedia De Agostini

Dall’esperienza De Agostini, un’enciclopedia ancora più vicina alle tue esigenze.

Agile, utile, dinamica, sempre a portata di mano, per esplorare, approfondire, conoscere, ricercare, aggiornarsi: oltre 185.000 termini che soddisfano la tua voglia di conoscenza quotidiana.

Vai all'Enciclopedia