Questo sito contribuisce alla audience di

La struttura atomico-molecolare della materia e il legame chimico

Classificazione e nomenclatura dei composti inorganici

Una prima grande distinzione nell'ambito dei composti chimici li suddivide in composti inorganici e composti organici. I composti inorganici sono stati tradizionalmente classificati in gruppi aventi caratteristiche omogenee quanto a comportamento chimico (ossidi basici, ossidi acidi o anidridi, idrossidi, acidi, sali). A partire da questa classificazione, basata sulla distinzione degli elementi tra metalli e non metalli, è stata elaborata nel tempo una nomenclatura tradizionale non sistematica dei composti chimici; per sopperire ad alcune inadeguatezze e ambiguità della nomenclatura tradizionale è stato introdotto ufficialmente nel 1971 un sistema internazionale di nomenclatura razionale o IUPAC, basato sulla distinzione dei composti inorganici in binari (formati da due elementi) e ternari (formati da tre elementi) e che consente senza equivoci di risalire alla formula del composto dal nome e viceversa.

Approfondimenti

Divertiti con i quiz di Sapere.it!

Su Sapere.it sono arrivati i quiz!

Tantissime domande a risposta multipla per sfidare amici e famigliari in ogni campo dello scibilie: geografia, cinema, musica, sport, scienze, arte, architettura, letteratura, storia e curiosità, queste le categorie che metteranno alla prova la tua conoscenza.

Comincia subito a giocare coi i quiz di Sapere.it!

Enciclopedia De Agostini

Dall’esperienza De Agostini, un’enciclopedia ancora più vicina alle tue esigenze.

Agile, utile, dinamica, sempre a portata di mano, per esplorare, approfondire, conoscere, ricercare, aggiornarsi: oltre 185.000 termini che soddisfano la tua voglia di conoscenza quotidiana.

Vai all'Enciclopedia