Questo sito contribuisce alla audience di

Diritto comunitario

Introduzione

L'Unione Europea (UE) è l'organizzazione che costituisce la più recente evoluzione del processo di integrazione europea, iniziato nel 1957 con l'istituzione della CEE, preceduta dall'accordo economico CECA (Comunità Europea del Carbone e dell'Acciaio) del 1951 e seguita dall'istituzione della CEEA (Comunità Europea dell'Energia Atomica) del 1958. Il trattato CEE viene firmato a Roma da 6 Stati fondatori: Belgio, Francia, Italia, Lussemburgo, Olanda e Germania. Scopi essenziali sono la creazione di un mercato comune, caratterizzato dall'unione doganale e il progressivo riavvicinamento delle politiche economiche degli Stati membri. Nell'ottica dell'unione economica si inquadrano gli obiettivi di liberalizzazione della circolazione delle persone, dei servizi e dei capitali all'interno dell'area comunitaria. Nel febbraio del 1992 con il Trattato di Maastricht, entrato in vigore il 1° novembre 1993, è stata istituita l'Unione Europea; in campo economico i paesi membri si impegnano a dare vita a un'unione monetaria, che mediante la determinazione di tassi di cambio fissi adotti una moneta unica.

Questo obiettivo è stato conseguito il 1°.I.1999 con l'entrata in vigore dell'euro, preceduto dalla creazione della Banca Centrale Europea. Come ulteriori obiettivi, le disposizioni del trattato prevedono: il riavvicinamento delle legislazioni nazionali; la creazione di un Fondo sociale europeo finalizzato a migliorare la possibilità di occupazione dei lavoratori e il loro tenore di vita; l'istituzione di una banca europea per gli investimenti. Come tutte le organizzazioni internazionali, anche l'UE ha la capacità di concludere accordi internazionali. Si tratta, in particolare, di convenzioni di associazione e di accordi che rientrano nel quadro della politica commerciale comune. La competenza dell'UE ha carattere esclusivo; gli Stati membri sono quindi obbligati a non concludere per loro conto accordi nelle stesse materie. Viceversa nelle materie che non appartengono alla competenza esclusiva della Comunità il Trattato di Maastricht ha riprodotto il principio di sussidiarietà. L'UE in questi casi, interviene solo se e nella misura in cui gli obiettivi delle azioni previste non possono essere sufficientemente realizzati dagli Stati membri.

Le fonti comunitarie sono costituite dai trattati istitutivi, dai regolamenti comunitari, dalle direttive, dalle decisioni, dalle raccomandazioni e dai pareri. Le principali istituzioni dell'Unione Europea sono: il Consiglio europeo, il Consiglio dell'Unione, la Commissione, il Parlamento europeo, la Corte di giustizia e la Corte dei conti.

Divertiti con i quiz di Sapere.it!

Su Sapere.it sono arrivati i quiz!

Tantissime domande a risposta multipla per sfidare amici e famigliari in ogni campo dello scibilie: geografia, cinema, musica, sport, scienze, arte, architettura, letteratura, storia e curiosità, queste le categorie che metteranno alla prova la tua conoscenza.

Comincia subito a giocare coi i quiz di Sapere.it!

Enciclopedia De Agostini

Dall’esperienza De Agostini, un’enciclopedia ancora più vicina alle tue esigenze.

Agile, utile, dinamica, sempre a portata di mano, per esplorare, approfondire, conoscere, ricercare, aggiornarsi: oltre 185.000 termini che soddisfano la tua voglia di conoscenza quotidiana.

Vai all'Enciclopedia