Questo sito contribuisce alla audience di

Microeconomia

Produttività del lavoro

Ricorre spesso – quando si stabiliscono confronti di efficienza tra imprese, settori, paesi diversi, oppure tra epoche diverse di uno stesso fenomeno – la nozione di produttività del lavoro. Con questa espressione si intende il rapporto tra il valore aggiunto a prezzi costanti (di una impresa, di un settore o di un paese) e il numero di unità di lavoro occupate. In pratica si tratta della produttività media del lavoro.

In Italia la produttività del lavoro ha registrato, tra il 1970 e il 1995, un incremento molto rapido. Fissando per ogni paese la produttività del lavoro del settore manifatturiero nel 1970 pari a 100, la produttività del lavoro in Italia è passata nel 1995 a un valore quasi triplicato, pari a 285,. Un aumento (percentuale) superiore a quello della Germania (174), Francia (214) e persino del Giappone (244). Occorre però tenere conto che i diversi paesi partivano, nel 1970, da livelli molto differenti.

Approfondimenti

Divertiti con i quiz di Sapere.it!

Su Sapere.it sono arrivati i quiz!

Tantissime domande a risposta multipla per sfidare amici e famigliari in ogni campo dello scibilie: geografia, cinema, musica, sport, scienze, arte, architettura, letteratura, storia e curiosità, queste le categorie che metteranno alla prova la tua conoscenza.

Comincia subito a giocare coi i quiz di Sapere.it!

Enciclopedia De Agostini

Dall’esperienza De Agostini, un’enciclopedia ancora più vicina alle tue esigenze.

Agile, utile, dinamica, sempre a portata di mano, per esplorare, approfondire, conoscere, ricercare, aggiornarsi: oltre 185.000 termini che soddisfano la tua voglia di conoscenza quotidiana.

Vai all'Enciclopedia