Questo sito contribuisce alla audience di

La filosofia medievale

In sintesi

Alberto MagnoAlberto Magno assimila nella cultura cristiana il pensiero di Aristotele e afferma l'autonomia delle scienze profane e della sperimentazione e la sostanziale differenza tra teologia e filosofia. Nel dibattito sugli universali, assume una posizione di realismo moderato: considera l'anima personale e immortale come l'intelletto attivo, che ne fa parte.
Tommaso d'AquinoTommaso d'Aquino ritiene che tra ragione e rivelazione non esista conflitto e che la filosofia possieda un'autonomia di oggetto e di metodo rispetto alla teologia, che ha però un proprio carattere scientifico.
Le cinque vie per la dimostrazione dell'esistenza di DioPropone una dimostrazione dell'esistenza di Dio a posteriori, partendo da cinque vie diverse del dato empirico, che rinviano alla necessità dell'esistenza di un Principio Primo, come condizione ultima della loro possibilità.
La gnoseologia e l'antropologiaRiprende da Aristotele la teoria della conoscenza e la dottrina dell'anima umana come forma sostanziale del corpo, che non muore con esso poiché possiede un essere autonomo.
La vera felicitàGiudica incompleta l'etica filosofica di Aristotele, ritenendo la vera felicità appannaggio della vita eterna, attraverso la visione beatifica di Dio.
La politicaL'impegno politico deve mirare alla costruzione di una pacifica convivenza tra gli uomini e l'autonomia dell'autorità politica è limitata dall'autorità religiosa.
L'agostinismo e Bonaventura da BagnoregioIn opposizione all'aristotelismo di Tommaso si pone l'agostinismo. Bonaventura da Bagnoregio, sostenitore della dimensione unitaria di filosofia, teologia e mistica, è rivolto alla ricerca costante di Dio secondo rinvii analogici presenti nel mondo, che guidano il viaggio mistico dell'"itinerario della mente in Dio".
L'averroismoAnche il movimento averroista, che si afferma soprattutto per opera di Sigieri di Brabante, Boezio di Dacia e Giovanni di Jandun, contesta la sintesi tomista in nome di un aristotelismo radicale.
La teoria della "doppia verità"Gli averroisti rivendicano la validità filosofica di tesi in contrasto con la dottrina rivelata e sono perciò accusati di sostenere la teoria della "doppia verità".

Riepilogando

  • In sintesi

Divertiti con i quiz di Sapere.it!

Su Sapere.it sono arrivati i quiz!

Tantissime domande a risposta multipla per sfidare amici e famigliari in ogni campo dello scibilie: geografia, cinema, musica, sport, scienze, arte, architettura, letteratura, storia e curiosità, queste le categorie che metteranno alla prova la tua conoscenza.

Comincia subito a giocare coi i quiz di Sapere.it!

Enciclopedia De Agostini

Dall’esperienza De Agostini, un’enciclopedia ancora più vicina alle tue esigenze.

Agile, utile, dinamica, sempre a portata di mano, per esplorare, approfondire, conoscere, ricercare, aggiornarsi: oltre 185.000 termini che soddisfano la tua voglia di conoscenza quotidiana.

Vai all'Enciclopedia