Questo sito contribuisce alla audience di

La filosofia moderna

In sintesi

L'occasionalismoL'occasionalismo è una dottrina filosofica che nasce dall'esigenza di spiegare il rapporto tra anime e corpi, tra le due sostanze poste da Cartesio come assolutamente eterogenee.
La dottrina delle cause occasionaliSe per Cartesio l'interazione fra corpo e anima è un fatto del quale abbiamo certezza, per gli occasionalisti richiede l'azione di Dio, il quale produce nell'anima una determinata sensazione o pensiero, allorché il corpo è modificato in una certa maniera: le creature perciò forniscono una causalità che è soltanto occasionale.
MalebrancheNicolas Malebranche è il più coerente teorizzatore dell'occasionalismo, da cui trae la nozione della conoscenza come visione delle idee in Dio.
SpinozaBaruch Spinoza afferma che Dio, ossia la Natura, è l'unica Sostanza di tutte le cose particolari, in cui esse permangono come suoi modi, o manifestazioni.
Gli attributi della SostanzaL'unica Sostanza divina si esprime indifferentemente e simultaneamente secondo tutte le caratteristiche dell'essere (o attributi), che sono infiniti.
Pensiero ed estensioneL'uomo può conoscere solo due attributi della Sostanza, pensiero ed estensione, poiché egli stesso è espresso nelle loro modalità, che sono mente e corpo.
La conoscenza adeguataLa perfezione umana si fonda sulla conoscenza dell'intelletto, che permette di sentire e vedere intuitivamente che tutto in Dio si muove e si svolge.
L'"Etica" e gli affettiL'Etica dimostrata secondo l'ordine geometrico contiene inoltre la dottrina dell'immaginazione, su cui si fonda la possibilità di una indagine scientifica degli affetti, considerati parti della forza infinita della Sostanza. Gli affetti si esprimono simultaneamente sotto gli attributi del pensiero e dell'estensione e, perciò, possono essere assunti come l'essenza e la realtà stessa dell'uomo.
La concezione del dirittoNel Tractatus theologico-politicus Spinoza concepisce il diritto come espressione della forza e ritiene impossibile rinunciare al diritto naturale (per esempio, la libertà di pensiero), condizione dell'ordine e della pace dello Stato.
L'analisi dei regimi di governoNel Tractatus politicus (1677) analizza i regimi di governo (monarchia, aristocrazia, democrazia) affermandone una bontà o convenienza non assoluta ma relativa alle singole situazioni storiche.
LeibnizLeibniz critica la concezione cartesiana della materia come semplice estensione affermando una concezione della realtà come penetrata di centri di forza, di tipo energetico-vitalista.
Le monadiQuesti principi dinamici e attivi sono propriamente le monadi, che hanno carattere di pienezza e di semplicità, non comunicano fra di loro e differiscono unicamente per il diverso grado di chiarezza e distinzione delle rappresentazioni. Infatti ogni monade è in rapporto con tutte le altre e "percepisce", sia pure in modo imperfetto e oscuro, tutto il creato.
L'armonia prestabilitaNe deriva una correzione fondamentale dell'occasionalismo nella direzione dell'armonia prestabilita, cioè quell'accordo di necessità e contingenza, voluto da Dio all'atto della creazione, che regola razionalmente la struttura del mondo.
Il migliore dei mondi possibiliDio crea senz'altro il migliore dei mondi possibili, e la sua decisione non dipende né da un arbitrio, come sostiene Cartesio, né da una necessità metafisica, come afferma Spinoza.
L'innatismo virtualeLeibniz sostituisce all'innatismo di Cartesio una sorta di innatismo virtuale, in quanto le verità universali e necessarie sono possedute in forma originaria dall'intelletto, ma sono attivate dalla ragione e dall'esperienza.
Le verità di ragione e le verità di fattoLeibniz distingue fra verità di ragione, che dipendono unicamente dal principio di non contraddizione e prescindono da esperienze determinate, e verità di fatto, contingenti e sottoposte ad accertamento empirico.

Riepilogando

  • In sintesi

Divertiti con i quiz di Sapere.it!

Su Sapere.it sono arrivati i quiz!

Tantissime domande a risposta multipla per sfidare amici e famigliari in ogni campo dello scibilie: geografia, cinema, musica, sport, scienze, arte, architettura, letteratura, storia e curiosità, queste le categorie che metteranno alla prova la tua conoscenza.

Comincia subito a giocare coi i quiz di Sapere.it!

Enciclopedia De Agostini

Dall’esperienza De Agostini, un’enciclopedia ancora più vicina alle tue esigenze.

Agile, utile, dinamica, sempre a portata di mano, per esplorare, approfondire, conoscere, ricercare, aggiornarsi: oltre 185.000 termini che soddisfano la tua voglia di conoscenza quotidiana.

Vai all'Enciclopedia