Questo sito contribuisce alla audience di

La meccanica

La velocità e l'accelerazione nei moti curvilinei

Le grandezze velocità e accelerazione hanno una natura vettoriale leggermente più complessa quando si è in presenza di moti curvilinei, cioè di traiettorie lungo linee curve.

Quando un punto si muove su una curva, la direzione del suo moto varia istante per istante e la velocità istantanea del corpo è tangente alla traiettoria nell'istante considerato e diretta nel verso del movimento.

Più complesso il caso dell'accelerazione, che, nel moto curvilineo, può essere scomposta in due componenti: una tangenziale (accelerazione tangenziale), dovuta alla variazione della velocità in modulo e rappresentata tramite un vettore di modulo Δv/&Deltat, direzione sulla tangente alla traiettoria e diretta nel senso del moto; l'altra, diretta perpendicolarmente alla traiettoria (accelerazione normale, o centripeta) con verso diretto alla concavità della linea curva, che rappresenta la variazione di direzione del vettore velocità nel tempo.

Approfondimenti

Divertiti con i quiz di Sapere.it!

Su Sapere.it sono arrivati i quiz!

Tantissime domande a risposta multipla per sfidare amici e famigliari in ogni campo dello scibilie: geografia, cinema, musica, sport, scienze, arte, architettura, letteratura, storia e curiosità, queste le categorie che metteranno alla prova la tua conoscenza.

Comincia subito a giocare coi i quiz di Sapere.it!

Enciclopedia De Agostini

Dall’esperienza De Agostini, un’enciclopedia ancora più vicina alle tue esigenze.

Agile, utile, dinamica, sempre a portata di mano, per esplorare, approfondire, conoscere, ricercare, aggiornarsi: oltre 185.000 termini che soddisfano la tua voglia di conoscenza quotidiana.

Vai all'Enciclopedia