Questo sito contribuisce alla audience di

L'età giulio-claudia

Le opere

Persio non pubblicò nulla in vita. L'amico Cesio Basso curò l'edizione del libro delle Satire, dopo una revisione di Cornuto, che aveva sconsigliato la pubblicazione delle altre opere poetiche: una tragedia pretesta, un libro di viaggi e un elogio ad Arria Maggiore, suocera di Trasea Peto, scritti che pertanto sono andati perduti. Le Satire sono 6 per un totale di 669 esametri dattilici, precedute da 14 versi coliambi, da alcuni ritenuti un prologo, da altri un epilogo, in cui Persio si dichiara un dilettante e polemizza con i poeti esistenti. 

Le Satire

Le satire di Persio sono ispirate alla dottrina stoica e stigmatizzano i vizi dell'uomo: superstizione, ipocrisia, avarizia, ozio, schiavitù delle passioni. Predomina il senso del dovere e della vita onesta e irreprensibile, di una rigida e severa morale che non ammette deroghe. Pur debitore di Orazio nella scelta di molti temi, egli non ne conosce l'indulgenza e la cordialità umana, chiudendosi invece in una visione di intransigente e spigoloso rigorismo. Più che un poeta, Persio appare un moralista intollerante, con una visione pessimistica della società, che egli giudica da una posizione privilegiata e distaccata. 

La sperimentazione linguistica

Le Satire mettono in luce un'audace e accurata sperimentazione linguistica, frutto di una raffinatissima abilità tecnica, in cui le parole assumono una molteplicità e ambiguità di significati. È uno stile volutamente aspro nella connessione dei termini e dei concetti, denso di metafore, tese a riscoprire il valore primigenio dell'immagine, di traslati, di audaci forme sintattiche e figure retoriche, che rendono a volte di difficile interpretazione il messaggio, tanto da risultare ermetico fino a rasentare l'oscurità. La sua poesia assume per questo un'impronta del tutto personale, unica nel panorama della letteratura latina, destinata a un pubblico ristretto e raffinato. Nonostante ciò, Persio ebbe molta fortuna già presso i suoi contemporanei e, soprattutto nel Medioevo, fu molto ammirato per il rigore morale.

Divertiti con i quiz di Sapere.it!

Su Sapere.it sono arrivati i quiz!

Tantissime domande a risposta multipla per sfidare amici e famigliari in ogni campo dello scibilie: geografia, cinema, musica, sport, scienze, arte, architettura, letteratura, storia e curiosità, queste le categorie che metteranno alla prova la tua conoscenza.

Comincia subito a giocare coi i quiz di Sapere.it!

Enciclopedia De Agostini

Dall’esperienza De Agostini, un’enciclopedia ancora più vicina alle tue esigenze.

Agile, utile, dinamica, sempre a portata di mano, per esplorare, approfondire, conoscere, ricercare, aggiornarsi: oltre 185.000 termini che soddisfano la tua voglia di conoscenza quotidiana.

Vai all'Enciclopedia