Questo sito contribuisce alla audience di

L'età di Augusto

Gli Epodi

La prima raccolta poetica di Orazio è costituita dagli Epodi (Epodon libri) alla cui composizione attese dal 41 al 30 circa. I 17 componimenti degli Epodi, di carattere satirico, si succedono secondo criteri non cronologici né tematici, ma semplicemente metrici: il termine stesso di epodo (ritornello) indica uno schema metrico formato da distici (o iambi) in cui a un verso lungo segue uno più breve. Orazio si vanta di essere stato il primo a introdurre nella letteratura latina questo tipo di strofa. I primi 10 epodi hanno un trimetro seguito da un dimetro giambico; altri 6 uniscono dattili e giambi; l'ultimo è un trimetro giambico continuato, cioè non epodico. Sempre scrupoloso nel citare le fonti greche, quasi a nobilitare la sua opera alla luce di un'ascendenza illustre, Orazio dice di aver mutuato da Archiloco e da Ipponatte i metri e l'ispirazione, non gli argomenti. Altre fonti del poeta latino furono gli epigrammisti ellenistici e il Callimaco dei Giambi. E in questo modo, iambi, li chiamò Orazio: il termine Epodi comparve per la prima volta in Quintiliano.

 

 

  • Tematiche e stile

    Alla composizione degli Epodi il poeta sarebbe stato spinto dalla "sfrontata povertà": in essi domina la passionalità, il furore giovanile, il gusto per l'invettiva, che sono talora espressione di sdegno e di rancore, ma più spesso raffinato gioco puramente letterario. Gli strali di Orazio si appuntano contro la vanità dei nuovi ricchi o dei cattivi poeti, contro la laida oscenità di qualche vecchia lussuriosa, ma anche, con voluta dissonanza tra l'enfasi della scrittura e la modestia dell'episodio, contro l'offerta inopportuna, fattagli da Mecenate, di una pietanza condita con troppo aglio. Alcuni componimenti si ispirano a temi politici, in altri prevalgono riflessioni morali. Nell'epodo più noto, il II, il commosso elogio della vita campestre è contraddetto a sorpresa, nei versi finali, dall'ambiguità di chi lo pronuncia: un usuraio.

     

Riepilogando

Divertiti con i quiz di Sapere.it!

Su Sapere.it sono arrivati i quiz!

Tantissime domande a risposta multipla per sfidare amici e famigliari in ogni campo dello scibilie: geografia, cinema, musica, sport, scienze, arte, architettura, letteratura, storia e curiosità, queste le categorie che metteranno alla prova la tua conoscenza.

Comincia subito a giocare coi i quiz di Sapere.it!

Enciclopedia De Agostini

Dall’esperienza De Agostini, un’enciclopedia ancora più vicina alle tue esigenze.

Agile, utile, dinamica, sempre a portata di mano, per esplorare, approfondire, conoscere, ricercare, aggiornarsi: oltre 185.000 termini che soddisfano la tua voglia di conoscenza quotidiana.

Vai all'Enciclopedia