Questo sito contribuisce alla audience di

L'età di Cesare

Il latino parlato

Il sermo plebeius o cotidianus era a Roma il latino comune e di tutti i giorni, che aveva comunque la stessa struttura di quello letterario. Leggermente differente era invece il sermo rusticus, la lingua del contado, che presentava alcune diverse caratteristiche fonetiche e lessicali. Con l'estendersi, infine, del dominio romano dalla Gallia alla Spagna e all'Africa mediterranea, le popolazioni sottomesse adottarono la lingua romana, diffusa dai soldati, dai magistrati, dai mercanti e insegnata nelle scuole. Tuttavia il latino delle zone periferiche dell'impero risentiva delle lingue su cui si era innestato e pertanto esistevano varietà locali, diverse le une dalle altre e dalla lingua di Roma. Quando le invasioni barbariche fecero venir meno il potere centrale e il sistema scolastico, che davano una certa uniformità al latino, nacquero le lingue romanze.

Riepilogando

Divertiti con i quiz di Sapere.it!

Su Sapere.it sono arrivati i quiz!

Tantissime domande a risposta multipla per sfidare amici e famigliari in ogni campo dello scibilie: geografia, cinema, musica, sport, scienze, arte, architettura, letteratura, storia e curiosità, queste le categorie che metteranno alla prova la tua conoscenza.

Comincia subito a giocare coi i quiz di Sapere.it!

Enciclopedia De Agostini

Dall’esperienza De Agostini, un’enciclopedia ancora più vicina alle tue esigenze.

Agile, utile, dinamica, sempre a portata di mano, per esplorare, approfondire, conoscere, ricercare, aggiornarsi: oltre 185.000 termini che soddisfano la tua voglia di conoscenza quotidiana.

Vai all'Enciclopedia