Questo sito contribuisce alla audience di

Dall'antichità al rinascimento

In sintesi

La musica profanaCon l'ambiente delle scuole post-carolinge venne a esprimersi una monodia profana che, raccogliendo l'eredità del canto liturgico ed elaborando le istanze della lirica mediolatina, si sarebbe aperta alle prime forme della lirica romanza.
Primi esempiSono da ricordare i canti goliardici e le chansons de geste (su tutte, la Chanson de Roland) cantate da menestrelli.
L'arte trobadoricaSorto nell'ambiente della Francia meridionale, il movimento trobadorico espresse musicisti e compositori che, ispirati dalla dottrina dell'amor cortese, diffusero la loro arte in tutta Europa.
I trovieriNel nord della Francia ripresero gli ideali dei trovatori, da questi distaccandosi, però, per la maggior enfasi posta sull'uso di forme peculiarmente musicali.
I MinnesängerRielaborarono in ambiente tedesco l'arte trobadorica, ma nei loro ideali di "canto d'amore" non ripresero la sensualità dei trovatori. Sul piano strettamente musicale, il Minnesang codificò per la prima volta il Lied tedesco.
La polifoniaLa prima forma polifonica codificata fu l'organum, praticato ad arte presso la "scuola di Notre-Dame" di Parigi. Interpreti magistrali furono Léonin e Pérotin.
L'"ars nova" franceseSvincolò la polifonia dal servizio liturgico. Figura dominante fu Guillaume de Machault, che sviluppò la scrittura polifonica ricercando nuove soluzioni ritmiche e armoniche.
La musica in ItaliaLa musica polifonica del Trecento italiano si espresse soprattutto nelle forme del madrigale, della caccia e della ballata.

Riepilogando

  • In sintesi

Divertiti con i quiz di Sapere.it!

Su Sapere.it sono arrivati i quiz!

Tantissime domande a risposta multipla per sfidare amici e famigliari in ogni campo dello scibilie: geografia, cinema, musica, sport, scienze, arte, architettura, letteratura, storia e curiosità, queste le categorie che metteranno alla prova la tua conoscenza.

Comincia subito a giocare coi i quiz di Sapere.it!

Enciclopedia De Agostini

Dall’esperienza De Agostini, un’enciclopedia ancora più vicina alle tue esigenze.

Agile, utile, dinamica, sempre a portata di mano, per esplorare, approfondire, conoscere, ricercare, aggiornarsi: oltre 185.000 termini che soddisfano la tua voglia di conoscenza quotidiana.

Vai all'Enciclopedia