Questo sito contribuisce alla audience di

Il clima

Le variazioni di livello dei mari

Come accade per ogni liquido, la superficie libera dei mari a contatto con l'atmosfera tende a disporsi perpendicolarmente alla forza di gravità in ogni suo punto, coincidendo in pratica con quella del geoide, termine col quale si indica la forma della Terra. Il livello di tale superficie, definito come livello medio marino, costituisce il riferimento per la misurazione altimetrica delle terre emerse e anche delle profondità marine; esso viene assunto come la risultante della media delle misure effettuate di norma per un periodo ventennale mediante strumenti fissi, detti idrometri, ubicati in determinati punti di una linea di costa.

Nel corso del tempo, il livello medio del mare è ripetutamente variato , specialmente durante l'era quaternaria, in conseguenza dei frequenti mutamenti climatici e dell'alternarsi delle glaciazioni, con abbassamenti (regressioni) di oltre 100 m rispetto al livello attuale durante l'ultima glaciazione o risalite (trasgressioni) di alcune decine di metri in corrispondenza dei periodi interglaciali. In epoca storica, negli ultimi due millenni, relativamente alle coste italiane, si è accertata una generale risalita del livello medio marino di 1-2 m.

Approfondimenti

Divertiti con i quiz di Sapere.it!

Su Sapere.it sono arrivati i quiz!

Tantissime domande a risposta multipla per sfidare amici e famigliari in ogni campo dello scibilie: geografia, cinema, musica, sport, scienze, arte, architettura, letteratura, storia e curiosità, queste le categorie che metteranno alla prova la tua conoscenza.

Comincia subito a giocare coi i quiz di Sapere.it!

Enciclopedia De Agostini

Dall’esperienza De Agostini, un’enciclopedia ancora più vicina alle tue esigenze.

Agile, utile, dinamica, sempre a portata di mano, per esplorare, approfondire, conoscere, ricercare, aggiornarsi: oltre 185.000 termini che soddisfano la tua voglia di conoscenza quotidiana.

Vai all'Enciclopedia