Questo sito contribuisce alla audience di

Il suolo

Introduzione

Lo strato superficiale della crosta terrestre in cui le piante affondano le loro radici è detto suolo: esso deriva dalla disgregazione fisica e dall'alterazione chimica delle rocce affioranti, dovute all'azione dell'atmosfera e degli organismi viventi, sia vegetali sia animali. Il suolo è costituito da una componente minerale, proveniente dalla degradazione delle rocce, e da una componente organica, detta humus, formata dalla decomposizione dei resti degli organismi viventi; esso, inoltre, contiene acqua e aria. In un suolo si possono riconoscere diversi strati, ciascuno con particolari caratteristiche, detti orizzonti, che nel loro insieme costituiscono il profilo di un suolo. Dalla composizione di un suolo dipendono alcune caratteristiche, quali per esempio la tessitura, la porosità e la struttura, che lo rendono più o meno adatto allo sviluppo delle piante e da cui dipendono anche alcuni processi che nel suolo si svolgono.

Divertiti con i quiz di Sapere.it!

Su Sapere.it sono arrivati i quiz!

Tantissime domande a risposta multipla per sfidare amici e famigliari in ogni campo dello scibilie: geografia, cinema, musica, sport, scienze, arte, architettura, letteratura, storia e curiosità, queste le categorie che metteranno alla prova la tua conoscenza.

Comincia subito a giocare coi i quiz di Sapere.it!

Enciclopedia De Agostini

Dall’esperienza De Agostini, un’enciclopedia ancora più vicina alle tue esigenze.

Agile, utile, dinamica, sempre a portata di mano, per esplorare, approfondire, conoscere, ricercare, aggiornarsi: oltre 185.000 termini che soddisfano la tua voglia di conoscenza quotidiana.

Vai all'Enciclopedia