Questo sito contribuisce alla audience di

La famiglia

Il tabù dell'incesto

Se i termini endogamia ed esogamia vengono usati in riferimento alla famiglia, allora la regola che i membri dello stesso nucleo familiare devono sposarsi all'esterno è ampiamente diffusa. Nelle società occidentali le relazioni sessuali e i matrimoni fra sorella e fratello, madre e figlio e padre e figlia sono definiti incesto e condannati. Il tabù dell'incesto si applica quasi universalmente ai rapporti tra genitori e figli e tra fratello e sorella, con l'eccezione delle famiglie regnanti dell'antico Egitto, delle antiche monarchie delle Hawaii e degli Inca e di alcune tribù africane. Al di là di questi casi, i limiti del tabù variano in modo considerevole da una cultura all'altra. In quasi tutte le società dell'Occidente è vietato il matrimonio di una persona con i genitori, i nonni, lo zio o la zia, il fratello o la sorella e il nipote o la nipote.

Il tabù dell'incesto è stato spiegato in diversi modi. Alcuni l'hanno ricondotto al fatto che le unioni fra consanguinei sono biologicamente pericolose perché generano figli con minori probabilità di sopravvivenza o con tare ereditarie. Altri hanno invece posto l'accento sui vantaggi sociali e culturali del tabù stesso. Da questo punto di vista il tabù dell'incesto previene le rivalità e i conflitti all'interno della famiglia. Se l'incesto fosse ammesso, un padre potrebbe essere, per esempio, sia l'amante sia l'educatore della figlia e questa diventerebbe la rivale della madre. Inoltre il tabù impedisce la confusione dei ruoli all'interno della famiglia: se esso non ci fosse, i nati dell'unione padre-figlia sarebbero al tempo stesso figli e nipoti del loro padre e la famiglia risulterebbe a tal punto disorganizzata che riuscirebbe difficilmente a sopravvivere. In terzo luogo, il tabù dell'incesto garantisce che la prole si sposi entro altre reti di parentela, dando vita così a più ampie alleanze sociali ed economiche.

Infine, il tabù dell'incesto, in quanto ha l'effetto di obbligare le persone a formare legami con gruppi esterni per ottenere i partner matrimoniali, tende a diffondere e quindi a preservare una cultura tra membri di vari gruppi, anziché tra quelli di uno solo. Un solo piccolo gruppo potrebbe infatti essere facilmente spazzato via da una malattia o da altre calamità. In questo modo, se uno qualsiasi di questi gruppi dovesse estinguersi, la sua tradizione culturale potrebbe sopravvivere negli altri.

Divertiti con i quiz di Sapere.it!

Su Sapere.it sono arrivati i quiz!

Tantissime domande a risposta multipla per sfidare amici e famigliari in ogni campo dello scibilie: geografia, cinema, musica, sport, scienze, arte, architettura, letteratura, storia e curiosità, queste le categorie che metteranno alla prova la tua conoscenza.

Comincia subito a giocare coi i quiz di Sapere.it!

Enciclopedia De Agostini

Dall’esperienza De Agostini, un’enciclopedia ancora più vicina alle tue esigenze.

Agile, utile, dinamica, sempre a portata di mano, per esplorare, approfondire, conoscere, ricercare, aggiornarsi: oltre 185.000 termini che soddisfano la tua voglia di conoscenza quotidiana.

Vai all'Enciclopedia