Questo sito contribuisce alla audience di

Il medioevo

La nuova scrittura

Particolare importanza in campo culturale ebbe la copiatura di antichi testi, soprattutto religiosi, a cui si accompagnò una riforma della scrittura. Secondo il programma di Carlo, avrebbe dovuto sorgere una scuola in ogni diocesi e quindi sarebbero stati necessari molti più libri. Le officine in cui si copiavano i testi (scriptoria) lavorarono intensamente in quel periodo. Furono chiamati degli specialisti della calligrafia, l'arte della scrittura fu rivoluzionata: si cercò di andare nella direzione di una scrittura di piccolo formato, con lettere di forma arrotondata, staccate tra di loro e ben visibili, quindi chiaramente leggibili. La minuscola carolina (così fu chiamata) aveva enormi vantaggi, tali da farla adottare dagli stampatori del XVI sec. I manoscritti venivano spesso ornati in modo lussuoso, così che solo i più ricchi se li potevano permettere. Non furono quindi un mezzo di divulgazione della cultura, ma solo di conservazione di testi classici e cristiani a favore di una ristretta cerchia di persone.

Approfondimenti

Divertiti con i quiz di Sapere.it!

Su Sapere.it sono arrivati i quiz!

Tantissime domande a risposta multipla per sfidare amici e famigliari in ogni campo dello scibilie: geografia, cinema, musica, sport, scienze, arte, architettura, letteratura, storia e curiosità, queste le categorie che metteranno alla prova la tua conoscenza.

Comincia subito a giocare coi i quiz di Sapere.it!

Enciclopedia De Agostini

Dall’esperienza De Agostini, un’enciclopedia ancora più vicina alle tue esigenze.

Agile, utile, dinamica, sempre a portata di mano, per esplorare, approfondire, conoscere, ricercare, aggiornarsi: oltre 185.000 termini che soddisfano la tua voglia di conoscenza quotidiana.

Vai all'Enciclopedia