Questo sito contribuisce alla audience di

700-1000 L'espansione dell'Islam

  • ID: 8
  • From: 700
  • To: 1000
  • Description: 700-1000 L'espansione dell'Islam

700-729

Storia nel mondo

Carlo Martello (685-741), figlio naturale di Pipino di Heristal, si impossessa della carica di maggiordomo e impone la sua autorità, oltre che all'Austrasia, anche alla Neustria e all'Aquitania; soggioga gli Alamanni, i Turingi, la Baviera e combatte i Sassoni. Dal 737 governa senza l'appoggio dei sovrani merovingi.
Papa Gregorio II (r. 715-31) affida a San Bonifacio (ca. 680-754) il compito di convertire la Germania.
Prosegue sotto gli Omayyadi l'eccezionale espansione musulmana: il califfo al-Wali'd (705-715) avanza all'est sino alla Transoxiana (Buchara, Samarcanda) e supera l'Indo (Sind) nel 711. Ad ovest, occupato il Maghreb, inizia la conquista della Spagna (711), dove gli Arabi guidati da Tarik sconfiggono i Visigoti di Roderico. Nel 713 gli Arabi raggiungono Narbona. Sotto il califfo Sulayman (715-717), si giunge ad assediare, ancora una volta invano, Costantinopoli . Nel 725 gli Arabi saccheggiano Nîmes.
L'imperatore Leone III Isaurico (r. 717-41) mette fine al secondo assedio arabo di Costantinopoli (717-18) e apre la controversia iconoclasta nel 726.
In Giappone ha inizio l'epoca Nara . La centralizzazione del potere induce lo sviluppo della cultura urbana: viene fondata la prima capitale a Heijo nel 710. La fioritura culturale che il Giappone attraversa in questo periodo ha come protagonisti i bonzi buddhisti, che però prendono anche parte troppo attivamente agli intrighi di corte.
A partire dal 700 in India l'induismo soppianta il buddhismo , mentre a partire dal 711 l'India è colpita dalle incursioni arabe.

  • Evento: 710 Viene fondata la capitale giapponese di Heijo
  • Evento: 711 Continua l'espansione musulmana
  • Evento: 715 Assedio arabo di Costantinopoli
  • Evento: 716 Inizia il potere di Carlo Martello

Storia in Italia

Con il re Liutprando (712-744) il regno longobardo è al culmine. Approfittando della controversia iconoclasta che accresce il distacco tra l'Italia bizantina e Costantinopoli, il re tenta di completare la conquista dell'Italia, occupando l'esarcato di Ravenna e giungendo ai confini del Ducato Romano. Ma il rivale dei Longobardi in Italia non è più Bisanzio, ma il papato, che ambisce a sostituire in Italia la sovranità bizantina con la propria. Così il cattolico e pio Liutprando si piega all'autorità del papa e rinuncia ai suoi tentativi espansionistici, donando invece alla Chiesa la città di Sutri (728), atto che segna l'inizio del potere temporale dei papi.

  • Evento: 712 Liutprando è il re dei Longobardi
  • Evento: 728 Inizia il potere temporale dei papi

Religione e filosofia

Il movimento iconoclasta ha inizio nel 726 quando l'imperatore Leone III Isaurico ordina la distruzione di tutte le immagini sacre (icone), per frenare il loro culto eccessivo da parte delle masse, ma anche per limitare il grande potere che il clero esercitava sul popolo; da ciò l'imperatore attendeva l'instaurazione dell'assoluta supremazia dello Stato sulla Chiesa. Il movimento è violentemente contrastato nelle province europee e soprattutto in Italia, dove il papato alimenta l'opposizione antibizantina. L'inevitabile conflitto con le autorità ecclesiastiche porta alla destituzione del patriarca di Costantinopoli e a violente sollevazioni popolari seguite da durissime repressioni. Nel 787 viene convocato un concilio, a Nicea , che delibera la liceità del culto delle immagini.
Sin dal primo secolo dopo la morte di Maometto, il suo messaggio era arrivato all'Atlantico (Marocco) e alla Spagna da un lato, alla Persia e all'India dall'altro e pertanto non era più unicamente arabo né portato esclusivamente dagli Arabi. Il distacco tra il mondo arabo e quello, ben più vasto, che si può chiamare "islamico", si fece più evidente con l'avvento della dinastia degli Abbasidi .

  • Evento: 726 Ha inizio il movimento iconoclasta

Letteratura

Il nuovo genere di poesia araba, che nasce nelle grandi città della Mecca e di Medina , soffuso di lirismo e incentrato sulle tematiche dell'amore, trova i suoi migliori rappresentanti in Gamil (?-701), che nei suoi versi esprime le pene d'amore per la donna ideale, con toni languidi e pessimisti e Oman Ibn Abi Rabi'a (?-720), dalla poetica dolce e appassionata.
Tu Fu (712-770), uno dei maggiori poeti di tutta la letteratura cinese, in seguito alla rivolta di An lu shan, vive povero ed errabondo finché trova rifugio presso un amico dove si stabilisce e coltiva la terra. Sono patrimonio comune dei cinesi i versi in cui il poeta esprime dolorosamente la condizione dei letterati poveri e sogna per loro una casa che offra rifugio. Ci restano di lui 25 brani in prosa e più di 1400 testi poetici di altissimo lirismo e perfezione stilistica, ricchi di immagini ardite ("Azzurro è il fumo della guerra, bianche le ossa umane").
Li Tai Po (701-762) scrive sul vino e sul cameratismo. Wang Wei (699-759) è pittore e poeta della natura.

  • Evento: La poesia d'amore araba
  • Evento: Opere del poeta cinese Tu

Arte e architettura

Nei rilievi del Sarcofago di Teodota a Pavia, le figurazioni simboliche si ispirano alle sculture ravennati o all'ornamentazione delle stoffe orientali. La Spagna è conquistata dagli Omayyadi , scampati alle persecuzioni abbasidi. A Damasco viene costruita la Grande Moschea omayyade, sul luogo precedentemente occupato dal Tempio di Giove e dalla Cattedrale bizantina; le pareti sono ricoperte di mosaici in vetro di origine bizantina nei quali sono totalmente assenti rappresentazioni antropomorfiche: è questo un chiaro esempio dell'integrazione dell'architettura islamica con le tradizioni culturali che l'hanno preceduta. A Gerusalemme viene fondata la Moschea di Aqsa, la prima edificata per il culto pubblico, interamente ricostruita nel 780 dal califfo al-Mahdi .
A Nara , in Giappone, il complesso templare di Yakushiji, fondato a Fujiwara-kyo dall'imperatore Temmû nel 680 circa, è portato all'interno del perimetro della nuova capitale.

  • Evento: Grande Moschea omayyade di Damasco

Musica

Nascono anche altre forme di canto sacro, come i tropi e le sequenze, che consistono originariamente nell'aggiunta di testi inventati ex novo a vocalizzi e melismi di una melodia gregoriana preesistente. Questa nuova arte permette la creazione di composizioni autonome attribuibili (per la prima volta nella musica medievale europea) ad autori noti, come Adamo da S. Vittore (1110-92), monaco parigino. Tra le sequenze rivestono particolare importanza: Victimae paschali laudes, Dies irae, Lauda Sion Salvatorem, Stabat Mater.

  • Evento: I tropi e le sequenze nel canto sacro

Scienza e tecnologia

La scienza maya, con le sue particolareggiate osservazioni astronomiche e l'uso avanzato della matematica, raggiunge il suo apice con la costruzione di città e di templi per le osservazioni astronomiche. Tra le credenze di questa civiltà assume singolare rilievo quella delle catastrofi periodiche che chiudono cicli storici. Per fortuita coincidenza, il corpo celeste caduto sulla Terra al limite tra Mesozoico e Terziario, cui viene imputata la scomparsa di molte forme di vita, è sepolto sotto le spiagge dello Yucatàn.

  • Evento: Costruzione di città e templi maya per le osservazioni astronomiche

730-759

Storia nel mondo

Carlo Martello (ca. 688-741) ferma a Poitiers (732) l'invasione araba condotta da Abd Ar-Rahman; negli anni successivi, però, gli Arabi devastano e in parte occupano Provenza e Delfinato, zone che non avrebbero mai più raggiunto. Alla sua morte nel 741, il regno è diviso fra i suoi figli Carlomanno, a cui spetta l'Austrasia e le regioni orientali, e Pipino, a cui tocca la Neustria e le regioni occidentali, mentre l'Aquitania e la Baviera appartengono ai due fratelli insieme. Aquitani, Sassoni, Bavari e Svevi sono sottomessi in seguito a numerose spedizioni. Nel 747 Carlomanno si dà alla vita monastica e Pipino rimane unico padrone del regno. Deposto, con l'approvazione del papa Zaccaria, Childerico III, l'ultimo dei Merovingi, nel 751 alla dieta di Soissons, Pipino, detto il Breve, è riconosciuto re dei Franchi e incoronato dal papa Stefano II nel 754. Ha inizio la dinastia dei Carolingi.
Un periodo di inquietudini, crisi sociali e rivolte degli Sciiti e dei Khargariti prepara nel mondo arabo la fine della dinastia Omayyade, sostituita dagli Abbasidi (749-1258). L'ultimo degli Omayaddi, Marwan II (744-750) è sconfitto nella battaglia dello Zab, in Iraq. Fuggito in Egitto, viene ucciso. Solo superstite fra gli Omayaddi è Abd ar-Rahman, che fonda in Spagna l'emirato di Cordova (756), che si distingue per la tolleranza nei confronti di cristiani ed ebrei. A Cordova viene edificata la Grande Moschea. In seguito il primo califfo abbaside Abul-Abbas, al-Mansur, "il Vittorioso", (r. 754-75) consolida energicamente il nuovo califfato con la sua forza militare.
Gli Arabi fermano l'espansionismo dei Cinesi battendoli a Talas (751). In Cina esplodono gravi rivolte militari, fomentate dagli Uiguri, dai Kitan, dai Tangut e dai Thai, che preludono al crollo della dinastia.
La dinastia Gurjara-Pratihara difende l'India contro i musulmani a partire dal 740.

  • Evento: 732 Carlo Martello ferma l'invasione araba
  • Evento: 741 Divisione del regno tra i due figli di Carlo Martello
  • Evento: 749 La dinastia araba degli Abbasidi sostituisce quella Omayyade
  • Evento: 754 Pipino il Breve viene incoronato re dei Franchi

Storia in Italia

Un secondo tentativo di Liutprando di espandersi nell'Italia centrale fallisce ad opera del papa Zaccaria, che lo induce a una seconda donazione: Esarcato e Pentapoli. Nel 751 il re Astolfo (749-56) riprende l'offensiva contro l'Italia centrale. Papa Stefano II invoca l'aiuto di Pipino, re dei Franchi, che sconfigge Astolfo nel 754 e lo costringe a cedere al papa i territori da lui sottratti ai Bizantini (donazione di Pipino), il cui possesso la Santa Sede giustifica in forza della falsa donazione di Costantino. Nell'Italia centrale finisce il dominio bizantino e inizia quello della Chiesa.
Nel 756 Desiderio succede ad Astolfo.

  • Evento: 751 Re Astolfo tenta di conquistare l'Italia centrale
  • Evento: 754 Pipino il Breve sconfigge Astolfo
  • Evento: 756 Desiderio succede ad Astolfo sul trono longobardo

Religione e filosofia

In America Centrale, l'età classica (o del Vecchio Impero) della cultura maya, raggiunge in questo periodo la sua massima fioritura. Monumenti, ma soprattutto stele datate, ascrivono all'età classica i fasti più alti della cultura maya in ogni campo. Il sacerdozio ereditario è espressione della suprema autorità sacerdotale e politica, e opera ancora all'epoca della conquista spagnola. Alla scuola sacerdotale, alla quale vengono avviati i figli cadetti dei capi, si apprendono elementi teologici e pratici della religione (comprese la divinazione, la medicina e la scrittura). L'universo maya, e gli dei che l'organizzano, vivono grazie al sacro sistema calendariale espresso da un mito in cui si dice che il mese ha creato il giorno, il cielo, la terra e tutte le cose mondo. Il sistema calendariale rappresenta per la civiltà maya un modo di sottrarre il divenire storico all'arbitrio naturale e di inserirlo in una dimensione culturale. Da qui l'esigenza della periodica erezione di stele in cui si annotano in ordine: il nome del mese, il numero dei vari cicli pluriennali, degli anni, dei mesi e dei giorni trascorsi da un ipotetico anno zero, i nomi degli dei patroni e la fase lunare.

  • Evento: La cultura maya

Letteratura

Beda il Venerabile (673-735) scrive la sua Historia ecclesiastica gentis Anglorum, la principale fonte di informazione sulla storia d'Inghilterra, tra il 597 e il 731. Nel creare un'opera di valore sia letterario sia storico, si rifà alle fonti più varie. In India, il drammaturgo Bhavabhuti scrive, in sanscrito, tre straordinarie opere, due delle quali sulla storia di Rama.
Paolo Diacono (720-799) storico e grammatico longobardo educato alla corte di Pavia, insegna grammatica alla corte di Carlo Magno . Autore di trattati grammaticali, scrive la Historia Longobardorum, storia dei Longobardi dalle origini al re Liutprando, ricca di materiale documentario e percorsa da un vibrante amor di patria.
Del periodo d'oro della poesia cinese, la dinastia T'ang , sopravvivono quasi 49.000 poesie.
Angilberto (745-814), scrittore di corte, scrive opere celebrative di Carlo Magno, Karolus Maguns et Leo Papa.

  • Evento: Beda il Venerabile scrive la Historia ecclesiastica gentis Anglorum
  • Evento: Paolo Diacono scrive la Historia Longobardorum

Arte e architettura

A Costantinopoli un editto dell'imperatore Leone III Isaurico ordina la distruzione delle immagini sacre; il conflitto tra iconoclasti, distruttori di immagini, e iconoduli, difensori delle immagini, si protrarrà fino all'843, benchè l'uso delle immagini sacre sia legittimato nel II Concilio di Nicea , nel 787. Nella decorazione delle chiese sono adottati motivi geometrici, floreali e animali di provenienza orientale.
A Cividale, presso Udine, è eseguita la scultura di età longobarda dell'Altare del duca Rachis, decorato a bassorilievo su quattro lati; l'iconografia è di ispirazione orientale, e lo stile e i particolari rivelano una certa rozzezza. A Brescia Ansa, moglie del duca longobardo Desiderio , fonda la Basilica di San Salvatore, del cui impianto originario restano oggi i colonnati della navata e le arcate a doppia ghiera. In Francia lo scriba Gundohino fa decorare una raccolta di Evangeli, inaugurando la tradizione carolingia del libro illustrato. Il papa Stefano II consacra l'Abbazia di Saint Denis, restaurata dall'abate Fulrado. Dopo aver conquistato gran parte della Spagna meridionale, l'arabo Abd er-Rahman si insedia a Córdoba come emiro.
A Tikal , in Guatemala, è terminata la costruzione della più grande piramide-tempio a gradoni della civiltà maya.

  • Evento: La Basilica di San Salvatore a Brescia
  • Evento: Inizia in Francia la tradizione carolingia del libro illustrato

Musica

Nel IX secolo compare il liuto, introdotto in Europa dagli Arabi, prototipo dello strumento moderno, con un manico corto a tasti, dal cavigliere rivolto all'indietro ad angolo. Dagli Arabi proviene anche la ribeca (un antenato del violino), esportato in Spagna già dal VII secolo e l'archetto, asticciola di legno alle cui estremità sono legati crini di cavallo.

  • Evento: Introduzione di strumenti arabi in Europa

Scienza e tecnologia

Geber (Jabir ibn Hayyan) (ca. 720-815), considerato il padre della chimica araba, sostiene che dalla diversa combinazione dei quattro elementi (aria, terra, fuoco e acqua) si possano ottenere il mercurio, lo zolfo, e anche l'oro. Questa teoria influenzerà la nascente scienza chimica e porterà alla nascita della teoria flogistica.
La polvere da sparo , costituita d carbone, salnitro e zolfo, viene forse inventata in Cina nell'VIII secolo, dove è usata per fare fuochi d'artificio; solo molto tempo dopo verrà impiegata nelle armi.

  • Evento: Invenzione della polvere da sparo in Cina

760-789

Storia nel mondo

Alla morte di Pipino il Breve nel 768 il regno franco viene diviso fra i figli Carlo e Carlomanno. Alla morte di quest'ultimo nel 771, Carlo Magno (r. 771-814), rimane l'unico sovrano; inizia subito una politica di espansione aggredendo i Sassoni, la cui nobiltà si mostra favorevole all'annessione. Solo Vitichindo si oppone, ma la sua rivolta è domata nel 780; nuove rivolte scoppiano tra il 783 e il 785, e tra il 792 e il 799, finché la Sassonia è completamente annessa e pacificata solo nell'804. Tra il 773 e il 774 conquista il regno longobardo (presa di Pavia) e impone la sua protezione allo Stato della Chiesa. Nel 787 sconfigge il bavaro Tassilone e incorpora la Baviera nel Regno franco. Nel 778 valica i Pirenei e tenta invano di conquistare Saragozza; sulla via del ritorno, la retroguardia del suo esercito è massacrata a Roncisvalle dagli Arabi e dai montanari baschi. L'impresa contro gli Arabi di Spagna è proseguita dai marchesi delle regioni meridionali del regno che conquistano Gerona (785) e Huesca (797).
Al-Mansur fonda Baghdad sul Tigri, e vi trasferisce la residenza e la capitale nel 762. La città diventa presto la maggiore metropoli del mondo medievale musulmano nonché la capitale culturale dell'intero mondo islamico. Sotto gli Abbasidi, il califfato tende a diventare una monarchia assolutista di tipo orientale, anche se il califfo delega molti dei suoi poteri ai visir. Nel grande Impero arabo, tutti i diversi popoli hanno uguale dignità e diritti, unificati dal Corano e dall'arabo, lingua del libro sacro. L'efficiente organizzazione amministrativa e burocratica è ispirata al modello persiano e bizantino.
Tribù turche e tibetane minacciano la Cina intorno al 763. Nel 790 le regioni occidentali sono conquistate dal regno di Tu-fan.

  • Evento: 762 Baghdad diventa la nuova capitale araba
  • Evento: 768 Muore Pipino il Breve
  • Evento: 771 Inizio del regno di Carlo Magno

Storia in Italia

Desiderio fa sposare le sue due figlie ai figli di Pipino, Carlomanno e Carlo (il futuro Carlo Magno), per cercare l'alleanza con i Franchi. Ma, morto Carlomanno, Carlo usurpa i diritti della cognata, ripudia la moglie e si impossessa della corona dei Franchi. Chiamato in aiuto dal papa Adriano I, espugna Pavia e cattura Desiderio poi sconfigge Adelchi, figlio di Desiderio, ponendo termine alla dominazione longobarda in Italia (774). L'Italia settentrionale passa sotto il dominio di Carlo Magno, intitolatosi re dei Franchi e dei Longobardi. Nel 781, Carlo investe del regno, ribattezzato Regno italico, il figlio Pipino.

  • Evento: 774 I Franchi conquistano il regno longobardo
  • Evento: 781 Carlo Magno affida al figlio Pipino il nuovo Regno italico

Religione e filosofia

Figura chiave di quel fenomeno culturale che va sotto il nome di rinascita carolingia, in Francia, è il monaco inglese Alcuino (ca. 730-804). La maggior parte dei suoi scritti non godono di particolare originalità, ma servono per l'insegnamento scolastico della grammatica, della dialettica ecc. Tra le sue opere a carattere teologico, in cui si fa portavoce e diffusore del pensiero di Sant'Agostino , figurano De animae ratione e De fide trinitatis, i commenti alla Bibbia e la revisione della Vulgata. Il merito di Alcuino risiede nell'aver contribuito alla riorganizzazione della cultura ecclesiastica; sorgono nuove scuole presso i vescovadi e i monasteri, quest'ultimi istituiscono degli scriptoria in cui si lavora a trascrivere codici di opere della cultura latina. Del gruppo di studiosi della schola palatina, fanno parte Paolo Diacono, storico dei Longobardi , Pietro di Pisa, studioso di letteratura latina e Paolo di Aquileia, grammatico e letterato.
Nel 787 il concilio di Nicea pone fine alla controversia iconoclastica deliberando la liceità del culto delle immagini.

  • Evento: Opere del monaco inglese Alcuino
  • Evento: 787 Convocazione del concilio di Nicea

Letteratura

Beowulf, il più grande poema epico anglosassone rimastoci, risale al periodo tra il 700 e il 1000. Narrazione vivida delle lotte di un guerriero contro draghi e mostri marini, è basato su leggende eroiche del Nord Europa, con elementi di rilevanza morale e religiosa, aggiunti probabilmente da scrittori cristiani dopo che gli Angli lo ebbero portato in Inghilterra.
Rabano Mauro (780-856) scrittore latino-tedesco insegna nel monastero di Fulda che con il suo contributo diventa un centro della cultura classica e della cristianizzazione in Germania. Scrive un'imponenente opera enciclopedica De universo, utilizzando come fonte le Etymologiae di Isidoro di Siviglia .

Carlo Magno (742-814), incoronato imperatore del Sacro romano impero nell'800, dà allo Stato un'organizzazione giuridica e promuove una profonda rinascita culturale. Colpito dalla straordinaria cultura di Alcuino (ca. 732-804), lo chiama a corte per guidare la fondazione della Scuola palatina nel 786. Alcuino, un monaco anglosassone di vasta erudizione, è già da tre anni alla guida della Scuola di York, ma accetta volentieri, attirato dalla vasta operazione culturale promossa da Carlo Magno. In questa scuola, si avvia un'imponente salvataggio della cultura classica, con la ricopiatura fedele degli antichi manoscritti. Alcuino umanista ed erudito, di larghe vedute è il maggiore protagonista di quell'opera di trasmissione ai secoli successivi di tutta una cultura altrimenti perduta.

 

  • Evento: Il poema epico anglosassone Beowulf
  • Evento: L'opera di Rabano Mauro
  • Evento: 786 Alcuino su invito di Carlo Magno organizza la Scuola Palatina

Arte e architettura

Sotto il pontificato di Adriano I a Roma è ampliata la Chiesa di Santa Maria in Cosmedin entro i resti di un edificio di età imperiale, mentre a Benevento viene consacrata la Chiesa di Santa Sofia, ispirata a modelli bizantini, con importanti affreschi longobardi. A Córdoba inizia la costruzione, che si protrarrà fino al 990, della Moschea, sulla preesistente chiesa visigota di San Vincenzo: a diciannove navate, introduce l'arco a ferro di cavallo, tipico dell'architettura islamica. Ad Ingelheim, in Germania, Carlo Magno inizia la costruzione di un palazzo sul modello dell'aula palatina di Treviri, ultimato e decorato con pitture da Ludovico il Pio , mentre ad Aquisgrana incarica il monaco Alcuino di organizzare la Scuola Palatina. In Francia è eseguita la Rilegatura del Salterio di Dagulfo, in avorio, esempio di arte carolingia della Scuola di Corte. Il piano di costruzione della città di Baghdad , concepito dal califfo al-Mansur si ispira alle antiche città persiane: pianta circolare, rete viaria a raggera, doppia cinta muraria e, al centro, l'enorme complesso della moschea e il palazzo del califfo.

  • Evento: Le opere commissionate da Carlo Magno

Musica

Attorno al 770 viene composto l'inno liturgico in onore di S. Giovanni Battista: Ut quaeant laxis. Una sua particolarità (quella che ogni emistichio inizia su un suono tale da formare una scala ordinata) lo porrà alla base della moderna nomenclatura delle note musicali, in seguito all'innovazione introdotta da Guido d'Arezzo .

  • Evento: Composizione dell'inno liturgico Ut quaeant laxis

Scienza e tecnologia

La stampa con blocchi mobili da cui le lettere sporgono a rilievo viene inventata in Giappone a scopo decorativo verso la fine del VII secolo o nel corso dell'VIII secolo. La stampa a caratteri mobili, prima in terracotta e poi in legno, verrà usata in Cina dopo il mille.
Campane e canne d'organo, in questo periodo realizzate in bronzo, indicano un progresso nella lavorazione dei metalli in Europa. Le campane sembrano provenire dall'India dove erano utilizzane durante le cerimonie buddiste.

  • Evento: Invenzione della stampa con blocchi mobili in Giappone

790-819

Storia nel mondo

Per risolvere il problema degli Avari, che compiono scorrerie in Baviera e in Italia, Carlo Magno li attacca nel 791. Il figlio Pipino li sconfigge in Pannonia e prosegue lunghe e difficili operazioni militari, fino al 795, quando riesce a espugnare il Ring (campo trincerato) avaro. L'anno seguente gli Avari si ribellano ma sono di nuovo sconfitti e viene creata la Marca Avarica, da cui ha origine il Ducato d'Austria. Nell'800 Carlo Magno viene incoronato imperatore del Sacro Romano Impero da papa Leone III, facendo rivivere l'idea di Impero romano d'Occidente. Nell'801 conquista Barcellona e nell'811 Tortosa, costituendo così la Marca Spagnola. Nell'814 Carlo Magno muore ad Aquisgrana. Durante il suo regno aveva cercato di dare un carattere unitario ai suoi vasti domini, che comprendevano una serie di popolazioni e territori con usi e amministrazioni differenti; perciò aveva emanato 65 Capitolari, leggi che valevano in tutti l'Impero, superando i vari diritti locali, e aveva cercato di sostituire la giustizia pubblica alla vendetta privata; aveva introdotto un sistema unitario di pesi, misure e monete; inoltre aveva promosso la cultura dando vita all'Accademia Palatina, presso cui convenivano i dotti di tutta Europa. Alla sua morte il regno viene ereditato dal figlio Ludovico I, detto il Pio .
Sotto Harun al-Rashid (r. 786-809) il califfato degli Abbasidi attraversa la sua epoca d'oro. Baghdad raggiunge un milione di abitanti e il massimo dello splendore; il Califfo viene immortalato come uno dei personaggi principali delle Mille e una notte. La sua severa politica religiosa porta alla discriminazione nei confronti di cristiani ed ebrei. Harun al-Rashid, "il Giusto", conduce guerre vittoriose contro i deboli bizantini, cui sottrae Creta, e tratta da pari a pari con Carlo Magno, ma nonostante ciò il regno mostra incipienti segni di decadenza: la dinastia degli Idrisidi distacca il Marocco dall'Impero (788), gli Aghlabiti rendono indipendente il Maghreb orientale, con capitale Kairouan.
Dall'820 impera a Costantinopoli la dinastia Amoriana, di origine frigia.
Il regno bulgaro raggiunge il suo apice sotto Krum (r. 808-14).
In Giappone l'imperatore Kammu (r. 781-806) inizia l'era Heian (794-1185), dal nome della nuova capitale (corrispondente all'odierna Kyoto), in cui il feudalesimo locale soppianta l'ordine sociale di stampo cinese. Si formano una nobiltà di burocrati e una di militari.
Attorno all'800 i Toltechi fondano il loro regno nel Messico centrale, assorbendo rapidamente l'arte delle grandi civiltà classiche del Messico centrale e diventando i continuatori della civiltà di Teotihuacán. Il regno è costituito da città-Stato ma riconoscono in Tollán la capitale religiosa e culturale dell'intero loro popolo. Venerano il dio serpente piumato.

  • Evento: Inizia l'apice del califfato degli Abbasidi
  • Evento: 791 Carlo Magno attacca gli Avari
  • Evento: 811 Carlo Magno costituisce la Marca Spagnola
  • Evento: 814 Muore Carlo Magno

Storia in Italia

Sotto Carlo Magno, il regno è riorganizzato secondo l'ordinamento franco, sostituendo ai duchi nelle varie regioni una ventina di conti (comites) di nazionalità franca; continuano tuttavia a esistere, ma in qualità di vassalli, i duchi longobardi di Benevento. Dopo che Carlo è incoronato imperatore da Leone III a Roma nell'800, il Regno italico, sempre con Pavia come capitale, diviene parte integrante dell'Impero romano ricostituito in Occidente. All'Impero bizantino restano, in Italia, Puglia, Basilicata, Calabria, la Sicilia e la Sardegna; restano anche, ma di fatto già indipendenti, Venezia, cresciuta durante le invasioni, e Napoli.

  • Evento: 800 Carlo Magno è incoronato imperatore del Sacro Romano Impero

Religione e filosofia

Viene fondata in Giappone, intorno all'805, la setta religiosa Tendai. Il monaco Saicho , per mandato imperiale, si reca in Cina alla ricerca di una scuola buddhista adatta alla nazione giapponese. La trova nella dottrina praticata in un monastero situato sul monte Tien-tai (da cui il nome giapponese della setta). Scopo della Tendai è realizzare la salvezza e quindi prescrive i modi di attualizzazione della buddhità potenziale ritenuta presente in ogni uomo. L'attualizzazione, o il perfezionamento, viene raggiunto per gradi: i primi dieci riguardano la fede, altri la conoscenza, la pratica e infine gli ultimi due l'illuminazione. Tali passaggi però non implicano l'astrazione dal mondo: nata, con fini politico-sociali, la dottrina ha partecipato sempre attivamente alla vita nazionale giapponese.

  • Evento: La setta religiosa Tendai in Giappone

Letteratura

Eginardo (770-840), scrittore latino educato a corte, precettore di Lotario e abate presso diverse fondazioni monastiche, scrive la biografia di Carlo Magno , Vita Karoli. L'opera, sul modello della Vita Augusti di Svetonio , è molto interessante come testo documentario.
Il cosiddetto Indovinello veronese è il documento più antico che conosciamo, scoperto nel 1924 in un codice della biblioteca Capitolare di Verona, risalente all'VIII sec. In esso si evidenzia una maggiore frequenza dell'uso del volgare non più solo per scopi pratici ma anche come espressione letteraria. È un indovinello in cui l'azione dello scrivere viene paragonata a quella del contadino che ara un campo bianco su cui lascia un seme nero, in un linguaggio in cui il latino muore e il volgare si profila nelle sue linee di fondo.

  • Evento: Eginardo redige la biografia di Carlo Magno
  • Evento: Indovinello veronese

Arte e architettura

In Francia l'abate Angilberto ricostruisce l'Abbazia di Saint-Riquier a Centula, monumento significativo dell'architettura carolingia. A Fulda, in Germania. l'abate Rotgario riedifica la chiesa abbaziale su modello e orientamento della Basilica di San Pietro a Roma. Intanto ad Aquisgrana l'architetto franco Oddone di Metz costruisce la Cappella Palatina, massima testimonianza architettonica del periodo carolingio ispirata al San Vitale di Ravenna, con pianta ottagonale, doppi cori, doppi transetti e ambulacro a due piani. Gli affreschi della Chiesa di San Giovanni a Mustair, in Svizzera, comprendono una delle più antiche rappresentazioni monumentali del Giudizio Universale. A Roma persistono semplificate forme basilicali con la ricostruzione, sui modelli paleocristiani, delle chiese di Santa Maria in Domnica e di Santa Prassede. A Costantinopoli è eseguita la decorazione del Manoscritto di Tolomeo, dove miniature, rari esempi d'arte ornamentale bizantina in periodo iconoclasta, illustrano le costellazioni, il calendario, il giorno, la notte, il sole e la luna attraverso rozze simbologie animali e umane. In Giappone, durante il regno dell'imperatore Kammu la capitale è trasferita da Nara a Heian: nuove tendenze religiose in alternativa al buddhismo comportano proprie forme architettoniche, non più caratterizzate dall'influenza della cultura cinese T'ang ; i nuovi edifici, sia religiose che civili, tendono ad una sempre maggiore fusione con l'ambiente naturale.

  • Evento: L'architettura in Europa durante il regno carolingio

Musica

La musica araba entra nel suo periodo d'oro sotto Harun al-Rashid (ca. 764-809), i cui gusti musicali si rivelano nelle Notti arabe. In questo periodo fiorisce la canzone d'amore. I principali centri di rinnovamento e attività musicale sono le corti di Damasco e di Baghdad, mentre l'influsso della cultura della Persia assoggettata dall'Islam si fa sempre più determinante. Le città dei califfi accolgono musicisti provenienti dai quattro angoli dell'impero. Questo è il secondo periodo, cosiddetto dello sviluppo della musica classica araba, destinato a durare sino al termine del Medioevo (nella parte orientale dell'impero sino al XIII secolo).

  • Evento: Il periodo d'oro della musica araba

Scienza e tecnologia

Dopo la cattura di cartai cinesi nella battaglia di Samarcanda nel 751, per la prima volta a Baghdad (793) si fabbrica la carta.
Le navi vichinghe nel IX secolo vengono costruite con fasciame sovrapposto; hanno vele quadrate, un solo remo di governo a poppa e molti remi laterali per vogare. Il loro scafo stretto le rende più veloci delle navi del Mediterraneo.
Intorno all'800 l'Accademia della Scienza a Baghdad sostituisce Jundishapur, in Persia, come centro dell'erudizione scientifica.

  • Evento: 793 A Baghdad si fabbrica per la prima volta la carta
  • Evento: Le navi vichinghe

820-849

Storia nel mondo

La guerra tra i figli di Ludovico I per la successione dell'Impero carolingio si conclude col trattato di Verdun nell'843, con cui il regno è diviso in tre parti; Lotario I ottiene il Regno centrale, una fascia che va dalla Frisia all'Italia centrale passando per la Borgogna; Ludovico il Germanico ottiene il Regno orientale, cioè la Germania; Carlo il Calvo il Regno occidentale, cioè la Francia.
I Vichinghi colpiscono le coste europee, soprattutto in territorio celtico, con incursioni stagionali. Dopo la morte di Ludovico il Pio (840) le incursioni tendono a portare a stanziamenti fissi di grossi eserciti. I Vichinghi svedesi si insinuano in Russia creando piccoli regni di guerrieri-mercanti.
Sotto l'imperatore bizantino Michele III vengono cristianizzati i popoli slavi, grazie all'apostolato di Cirillo e Metodio.
Dopo la morte di Harun, il regno arabo è diviso fra i suoi due figli. In seguito a una guerra fratricida, il regno intero va al vincitore, al-Ma'mun (813-833), che si distingue per la protezione concessa alla scienza e alla cultura: Baghdad diventa il maggiore centro intellettuale del mondo islamico (fondazione di una Casa della Sapienza). La sua attività non riesce però a frenare la decadenza della dinastia: sotto il regno di al-Multasim (833-842), infatti, è necessario trasferire la capitale da Baghdad , divenuta insicura, a Samarra, per tornare solo nell'892.
Sotto Egberto , re del Wessex (802-839), i Sassoni impongono la loro egemonia sugli Angli, mentre le incursioni dei Vichinghi danesi colpiscono l'Inghilterra.

  • Evento: 843 Divisione in tre parti dell'Impero carolingio

Storia in Italia

Nell'823 Lotario è incoronato imperatore in Roma da papa Pasquale I. Nell'827 gli arabi Aghlabiti iniziano la conquista della Sicilia, strappandola facilmente ai Bizantini. Dalla Sicilia gli Arabi cominciano ad attaccare anche la penisola e la Sardegna e dal mare penetrano qua e là profondamente nell'interno, costringendo a prendere severe misure difensive. Cominciano a consolidarsi le strutture politiche, economiche e sociali feudali, compatibilmente con le condizioni peculiari della penisola: non trovano, infatti, terreno propizio nelle numerose città, particolarmente in quelle marinare, dove l'economia mercantile prevaleva sull'economia agricola, supporto necessario del sistema feudale.

  • Evento: 823 Lotario è incoronato imperatore
  • Evento: 827 Inizio della conquista araba della Sicilia

Religione e filosofia

Ahmed ibn Hanbal (780-855), maestro di diritto, è il fondatore della quarta scuola ortodossa musulmana; egli contribuisce all'affermazione dei principi istituzionali dell'islamismo fornendo la base teorica all'acquisizione di scelte pratiche attuate da suoi predecessori; contribuisce alla costituzione di un sistema di teologia positiva limitato al riordino della materia coranica. E pone così solide basi alla tradizione islamica, tenendola lontana dal misticismo e dalla filosofia.
I temi affrontati dalla cultura occidentale sono per lo più di carattere religioso o di natura etica. Così il vescovo di Lione Agobardo combatte duramente l'abitudine di affidare la risoluzione delle questioni giuridiche alla prova del fuoco, o la previsione del futuro basata sull'interpretazione del volo degli uccelli. Le principali controversie dottrinali, invece, riguardano ancora il modo in cui è stato generato Gesù , il modo in cui si potrà godere della visione di Dio dopo morti, come Gesù è presente nell'eucarestia e l'irrisolvibile rapporto fra l'anima e il corpo.

  • Evento: Fondazione della quarta scuola ortodossa musulmana

Letteratura

Carlo il Calvo e Ludovico il Germanico, nell'842 confermano la loro alleanza contro il fratello, l'imperatore Lotario. Suggellano questo patto con un documento scritto in francese e in tedesco. Il giuramento di Strasbrugo è il più antico documento scritto in cui si attesta il definitivo tramonto della lingua latina in Francia e in Germania.
Sotto la dinastia degli Abbasidi (786-861) la cultura islamica conosce nuovi splendori, e Baghdad diventa il centro politico e culturale del califfato. La poesia, non più rivolta alle stirpi del deserto esprime caratteri urbani e non solo arabi. Esponente di questo cambiamento è il poeta Abu Nuwas (ca. 762-815). Egli vive alla corte del califfo e conduce vita mondana. Nelle sue liriche esprime le suggestioni della nuova dimensione urbana dei califfati, e riesce a fondere felicemente la visione pessimista del cosmo di ispirazione persiana con la passionalità tipica dei beduini .
L'Islam influenza la poesia religiosa di Abu l-'Ata'hiya (748-825). Un altro poeta, Abu Tammam (ca. 870-50) cura l'edizione dell'antologia al-Hamasah.

  • Evento: 842 Tramonta l'uso del latino in Francia e Germania
  • Evento: Opere del poeta arabo Abu Nuwas

Arte e architettura

Il vescovo Angilberto II fa ricostruire la Basilica di Sant'Ambrogio a Milano, in uno stile che influenzerà molte architetture italiane e d'oltralpe. Il tentativo dell'età carolingia di dare una regola uniforme all'architettura monastica europea è evidente nella pianta su pergamena per una comunità monastica ideale, nata per la ricostruzione dell'abbazia di San Gallo in Svizzera, ma poi non utilizzata. Il Salterio di Utrecht, nello stile della Scuola di Reims, con semplici disegni a penna, dalla Francia viene portato in Inghilterra dove avrà un ruolo importante nella nascita della pittura gotica; sono di questo periodo la Bibbia detta di Alcuino e la prima Bibbia di Carlo il Calvo, che genera la formula della consegna del libro al committente, di grande fortuna nel medioevo. Nelle Asturie, in Spagna, inizia la costruzione della Chiesa di Santa Maria di Naranco, già palazzo reale di Ramiro I , presso Oviedo, uno dei maggiori episodi dell'architettura asturiana. A Giava, il complesso del Borobudur è uno dei maggiori capolavori dell'arte buddhista, con nove terrazze, un centinaio di stupa intorno ad uno centrale, contenenti ciascuno una statua del Buddha . A Costantinopoli è ripristinato il culto delle immagini, e si diffondono l'iconografia della Vergine con il Bambino e del Cristo Pantocratore. A Samarra in Iraq è costruita la grandiosa Moschea di Mutawakkil, uno dei maggiori documenti dell'architettura islamica nel periodo abbaside.

  • Evento: Costruzione della Basilica di Sant'Ambrogio a Milano

Musica

La notazione del canto gregoriano nasce in Europa attorno all'VIII secolo nella forma della notazione neumatica che indica, tramite l'impiego di segni simili ad accenti, l'ascesa o la discesa del tono. Si arriva a una precisazione degli intervalli melodici solo nei secoli XII-XIII con i neumi diastematici (intervallari). Si sviluppano diversi tipi di scrittura: la sangallese (facente capo al monastero di S. Gallo in Svizzera), l'aquitana (della Francia meridionale), la beneventana (in Italia meridionale) e la gotica (in Germania).

  • Evento: Nascita della notazione nel canto gregoriano

Scienza e tecnologia

Le miniere metallifere della penisola iberica sono prese dai Mori (ca. 850), che preparano anche rame puro facendone reagire con ferro i minerali ossidati e solforati.
Al-Farghani, o Alfraganus (m. 850), scrive gli Elementi, una summa dell'astronomia tolemaica che sarà studiata in Europa fino al 1600.
La parola algebra appare per la prima volta nella forma al-jabr (che vuol dire trasposizione) in un trattato del matematico arabo al-Khuwarizmi (m. ca. 850). Gli Arabi basano la loro algebra sulla matematica sia greca sia indiana.

  • Evento: Gli studi algebrici arabi

850-879

Storia nel mondo

Gli Stati carolingi si spezzettano in seguito alle divisioni successorie, mentre il potere dei re è indebolito dalla formazione di grandi possedimenti feudali, in Francia come in Germania. Nell'855 Lotario I abdica a favore del figlio Ludovico II, già re d'Italia; agli altri due figli, Lotario II (m. 869) e Carlo (m. 863), toccano rispettivamente le corone di Lotaringia e di Borgogna. Alla morte di Lotario II, col trattato di Mersen (870), la Lotaringia orientale con Aquisgrana passa a Ludovico il Germanico. A Ludovico II (m. 875) in Italia succede lo zio Carlo il Calvo (823-877) che col Capitolare di Kiersy (877) riconosce l'ereditarietà dei feudi maggiori, consolidando così il regime feudale in pieno sviluppo. Carlo il Calvo muore lasciando un solo figlio, Luigi il Balbo (il Balbuziente). Alla morte di Ludovico II il Germanico nel 876 la Germania è divisa fra i suoi tre figli Carlo III detto il Grosso, Carlomanno (m. 880) e Ludovico III.
I Vichinghi danesi compiono grandi scorrerie nelle Asturie , in Portogallo, in Provenza e in Toscana. Dall'866 conquistano Londra e l'Inghilterra orientale. 
I Vichinghi norvegesi occupano le isole del Mare del Nord. Nell'872 la Norvegia è unificata sotto Aroldo I Bella Chioma , e nell'874 i Norvegesi colonizzano l'Islanda.
I Variaghi, cioè i Vichinghi svedesi in Russia, sotto il prode Rurik unificano i regni della Russia settentrionale nel Principato di Novgorod. Nell'858 si spingono fino a Kiev e nell'860 attaccano Costantinopoli .
A Baghdad l'autorità militare scalza quella del visir e del califfo e prende il sopravvento. Il potere politico è nelle mani del comandante militare, l'Amir al-Umara, emiro degli emiri.
Basilio I di Bisanzio (r. 867-86), il più insigne sovrano della dinastia macedone, conduce un'offensiva contro gli Arabi in Mesopotamia , Italia meridionale e Sicilia, Mediterraneo orientale; inoltre promuove un'intensa attività legislativa, basata sul diritto giustinianeo.
I Bulgari si convertono al Cristianesimo nell'865.

  • Evento: 865 Conversione dei Bulgari al Cristianesimo
  • Evento: 866 I Vichinghi danesi conquistano Londra
  • Evento: 872 Unificazione della Norvegia

Storia in Italia

Ludovico II eredita alla morte di Lotario I nel 855 l'Italia e la corona imperiale. Nell'870 Carlo il Calvo eredita da Ludovico II l'Italia e viene incoronato imperatore da papa Giovanni VIII. Con il Capitolare di Quierzy (877) riconosce ai Grandi dell'Impero l'ereditarietà dei feudi maggiori: si formeranno così potenti famiglie nobiliari nell'Italia centrosettentrionale.

  • Evento: 855 Ludovico II è il nuovo imperatore
  • Evento: 870 Carlo il Calvo viene incoronato imperatore
  • Evento: 877 Viene emanato il Capitolare di Quierzy

Religione e filosofia

Nell'869-70 viene convocato da Basilio I il IV Concilio di Costantinopoli. Esso depone Fozio, patriarca di Costantinopoli, il quale aveva sfidato l'autorità papale in Oriente, scomunicando il papa stesso nel Sinodo dell'867 e provocando così lo scisma.
Giovanni Scoto Eriugena filosofo e teologo irlandese (810-ca. 870) è attivo nel periodo delle grandi dispute teologiche. Il De praedestinatione e il De divisione naturae sono le sue opere più conosciute: nella prima entra in polemica con il monaco Gotescalco che afferma che la predestinazione di Dio come c'è nel bene così vi è anche nel male. Contro tale affermazione Scoto ribatte che a Dio non si può attribuire predestinazione poiché questa fa riferimento a un concetto di prima e di poi che non riguarda Dio. In questo modo il filosofo ribadisce l'importanza della libertà umana. Nel De divisione naturae concepisce la natura come teofania (apparizione di Dio). Dio è inteso da una parte come abisso inconoscibile, dall'altra si manifesta nel mondo proprio perché si realizza attraverso il ciclo della creazione e si conosce nella consapevolezza dell'uomo.

  • Evento: 869 Convocazione del IV Concilio di Costantinopoli
  • Evento: Opere filosofiche di Giovanni Scoto Eriugena

Letteratura

Le mille notti è la prima traduzione in lingua araba delle Mille e una notte quali noi oggi le conosciamo, e ne costituisce il nucleo originario. Si tratta di un'antichissima raccolta di fiabe e racconti di origine indo-iraniana, arrivate attraverso un secolare processo di trasmissione orale nel mondo arabo. In questa traduzione è già presente la favola-cornice e le storie eterogene, di origine molto diversa, che vengono unificate per la prima volta. Dal IX sec. in poi, l'opera viene elaborata e arricchita di molte altre storie, quando non di veri e propri romanzi autonomi. La civiltà abasside si riflette in quest'opera sia nell'elaborazione delle novelle antiche, sia nell'introduzione di nuove. Nel nucleo originario, che rimane immutato, il re di Persia, tradito dalla moglie, che fa decapitare, decide, per vendicarsi della malvagità di tutto il sesso femminile, di passare ogni notte con una donna diversa e poi ucciderla all'alba. Così agisce finché Shahrazad inventa lo stratagemma di raccontare ogni notte una fiaba il cui finale rimanda alla notte seguente. Trascorse così mille notti e mille fiabe, il re le fa grazia della vita e la sposa.
A questa versione araba-abasside, verso il 1000 ne segue un'altra con influssi egiziani. Nel 1400 assume la forma e il titolo definitivi con cui è giunta in Occidente.

  • Evento: Raccolta in lingua araba Le mille notti

Arte e architettura

Ad Auxerre, in Francia, viene consacrato il complesso delle cripte della Chiesa di Saint-Germain, le cui pitture murali, con grande realismo narrativo, indicano l'originalità inventiva degli artisti carolingi. Viene costruita la Chiesa abbaziale di Corvey , in Germania, interessante esempio di architettura carolingia, mentre in Gran Bretagna la seconda legatura dell'Evangeliario di Lindau, l'Altare portatile del re Arnolfo e la Coperta del Codex Aureus riprendono lo stile del Salterio di Utrecht. I mosaici di questo periodo dell'abside della Chiesa di Santa Sofia a Costantinopoli , mostrano ricordi ellenistici, mentre la restante decorazione musiva dichiara l'evoluzione del classicismo metropolitano sino al secolo XI. La Moschea di Ibn Tulun al Cairo, su modello della grande Moschea di Samarra, è il monumento principale dell'arte islamica nel periodo dei Tulunidi.

  • Evento: Consacrazione delle cripte della Chiesa di Saint-Germain ad Auxerre

Musica

Nel IX secolo fa la sua comparsa l'organum, una forma primitiva di polifonia che consiste nella pratica di cantare, su uno stesso testo, diverse melodie a intervalli di una quarta o di una quinta sopra o sotto una melodia preesistente, detta cantus firmus. Viene così insidiato per la prima volta il secolare predominio della monodia .

  • Evento: Comparsa dell'organum

Scienza e tecnologia

Ar-Razi, medico ed enciclopedista (m. 923), e al-Kindi, scienziato e filosofo (m. 873), rifiutano i dogmi alchemici e aristotelici. Cercano nuovi concetti sulla natura del movimento e del calore e incoraggiano l'uso di esperimenti per risolvere i problemi scientifici.
Nell'863 Barda riorganizza l'università di Costantinopoli per l'insegnamento della scienza. Subito dopo l'insegnamento viene soppresso di nuovo dall'imperatore Basilio II (r. 976-1025).

  • Evento: 863 Insegnamento della scienza all'università di Costantinopoli

880-909

Storia nel mondo

Carlo il Grosso (881-887), succedendo ai fratelli, riunisce per l'ultima volta tutti i domini dell'Impero. Incapace di contrastare la prepotenza feudale e l'invasione normanna, i Grandi dell'Impero lo costringono ad abdicare alla Dieta di Treviri dell'887. In Germania è proclamato re Arnolfo di Carinzia, figlio illegittimo di Carlomanno, incoronato imperatore da papa Formoso nell'896. Con la morte di Carlo il Grosso scompare l'Impero carolingio e i suoi domini si suddividono nuovamente, dando luogo ai regni di Germania, di Francia, sotto l'autorità di Oddone conte di Parigi; d'Italia, sotto l'autorità di Berengario marchese del Friuli, incoronato anche imperatore nel 915 da papa Giovanni X, di Lorena, di Borgogna e di Aquitania. Alla morte di Oddone, nell'898 la corona di Francia passa a Carlo III il Semplice, figlio di Luigi il Balbo.
Nell'882 il Variago Oleg il Saggio unisce Novgorod e Kiev e fonda il regno russo.

Il re del Wessex, Alfredo il Grande , lotta contro i Danesi, li sconfigge a Edington nel 788 e riprende Londra nell'885, stabilendo una nuova linea di confine da Londra a Chester. 
I Bulgari di Simeone I (r. 893-927) muovono guerra ai Bizantini e li sconfiggono nell'896.
Nel 910 viene fondata l'abbazia di Cluny , da cui si diffonde in tutta Europa il movimento cluniacense, che propone riforme contro la secolarizzazione della vita monastica.
In India la dinastia Cola subentra ai Pallava nell'888.
In Cina la dinastia T'ang cade nel 907; segue un periodo di debole autorità imperiale e continue invasioni barbariche. Per circa un settantennio nella Cina meridionale si avvicendano i Dieci Regni e in quella settentrionale le Cinque Dinastie.
I Maya , provenienti da sud, si stanziano nella penisola messicana dello Yucatán, dove costruiscono città, aprono strade, erigono templi e creano le basi di una nuova cultura, che possiede la scrittura e ha una raffinata conoscenza dell'astronomia e della matematica.

  • Evento: 881 Ultima riunificazione dell'Impero carolingio
  • Evento: 882 Fondazione del regno russo
  • Evento: 885 Il re del Wessex riconquista Londra
  • Evento: 887 La Dieta di Treviri

Storia in Italia

Dopo la caduta della dinastia carolingia con la morte di Carlo il Grosso (888), l'Italia centro-settentrionale cade preda dei contrasti tra i grandi signori feudali per il titolo di re d'Italia e di imperatore. Berengario, marchese del Friuli, ha la meglio e viene incoronato re d'Italia. La corona gli viene sottratta da Guido da Spoleto (891-894) e dal figlio Lamberto (892-898), mentre Arnolfo di Carinzia è incoronato re e imperatore nell'896 da papa Formoso. Nell'898 Berengario riprende il potere, mentre l'Italia è devastata dalle razzie degli Ungari. Nel 900 Ludovico di Provenza è incoronato re e imperatore.

  • Evento: 888 Fine dell'Impero carolingio
  • Evento: 888 Berengario diventa re d'Italia
  • Evento: 896 Arnolfo di Carinzia è incoronato re e imperatore
  • Evento: 900 Incoronazione di Ludovico di Provenza

Religione e filosofia

Lo scisma di Fozio finisce nell'880 e la Chiesa greca si riappacifica con il papa. Fozio è autore di un'opera di fondamentale importanza per la conoscenza della letteratura greca e latina, Bibliotheca: una rassegna di 279 opere, riassunte e (per la prima volta nella storia) recensite, in base al gusto letterario e alla sensibilità di cristiano ortodosso dell'autore.
Il sufismo è un movimento mistico all'interno dell'Islam che sottolinea l'amore divino nell'immediata unione personale dell'anima con Dio. Esso prevede la rinuncia al mondano che equivale alla rinuncia del sistema politico-sociale islamico e, pertanto, comporta la non osservanza delle norme che sorreggevano tale sistema. Da qui, il comportamento anomalo dei sufi e la loro cosciente e programmatica infrazione delle leggi civili e religiose. Il sufismo giunge al suo culmine nel sec. XI, ma viene perseguitato dall'ortodossia islamica che lo dichiara eretico sia perché accoglie le dottrine più disparate (dalla tradizione greca a quella indiana), sia per il suo essere al di fuori delle regole.

  • Evento: Il sufismo

Letteratura

Durante il regno di re Alfredo il Grande (ca. 871-99), il Wessex diviene centro di cultura e si inaugura una rifioritura della letteratura anglossassone. Il re Alfredo dà un grande impulso alla prosa, genere negletto fino ad allora rispetto alla poesia. Fa tradurre e traduce egli stesso, in volgare, opere latine che siano utili al popolo, quali De consolatione di Boezio, opere di Beda . Ma l'opera di prosa più importante è la Cronaca anglosassone, che si ferma all'891 e offre l'illustrazione più completa della sviluppo della prosa anglosassone.
Edda è una raccolta di canti in antico islandese che raccoglie i miti e leggende originarie del patrimonio germanico. L'opera è sopravvissuta in un manoscritto dell'XI secolo ma la materia mitica e leggendaria si è già trasmessa oralmente per almeno un secolo.
Abu-Tabari (839-923), scrittore arabo di origine persiana, scrive un'opera monumentale, Il libro delle notizie dei profeti e dei re, in cui racconta la storia del popolo arabo dalle origini, che si confonde con la leggenda, fino al 914.

  • Evento: La letteratura anglossassone durante il regno di Alfredo il Grande
  • Evento: La Cronaca anglosassone
  • Evento: La raccolta di antichi canti islandesi Edda

Arte e architettura

In Campania si diffonde uno stile italo-greco riscontrabile negli affreschi della Basilica dei Santi Martiri a Cimitile e in quelli di San Marco a Cellole ; il medesimo stile si ritrova in territorio romano negli affreschi del 959 nel Tempio della Tosse a Tivoli.

Le miniature di un Codice di Omelie di Gregorio Nazianzeno eseguito a Costantinopoli per Basilio I indicano l'evoluzione artistica dell'arte bizantina sotto la prima dinastia macedone, in cui si fondono influssi dell'arte orientale cristiana e dell'ellenismo alessandrino, in nuovi modi neoclassici; altri manoscritti illustrati, quali la Topografia cristiana di Cosma Indicopleuste o il Rotulo di Giosuè, formulano il ritorno dell'arte classica, il cosiddetto rinascimento macedone.

A Bukhara, in Russia, è edificato il Mausoleo di Isma'il ibn Ahmad, documento principale dell'arte islamica nel periodo Samanide, derivazione orientale dell'arte abbaside di Samarra: la forma cubica è sormontata da cupola, con pareti esterne e interne a motivi geometrici a rilievo.

  • Evento: Diffusione in Campania dello stile italo-greco
  • Evento: L'evoluzione dell'arte bizantina sotto la prima dinastia macedone

Musica

Nell'organum si impone la necessità di indicare l'altezza del tono per stabilire la corretta relazione tra le diverse linee melodiche. Il monaco fiammingo Hucbald di Saint-Amand propone una notazione di tono che consiste nell'aggiungere ai neumi alcune lettere alfabetiche in grado di segnalare gli intervalli tra suoni.

  • Evento: La notazione di tono del fiammingo Hucbald di Saint-Amand

Scienza e tecnologia

A partire dal IX secolo si diffonde in agricoltura il metodo della rotazione triennale dei campi che permette di differenziare le colture e di accrescere i raccolti.
La manifattura del cotone e della seta è introdotta in Spagna e Sicilia dai Mori tra il IX e il X secolo.
Le vele latine, vele triangolari appese ad un pennone diretto da poppa a prua comparse nel Mediterraneo orientale forse nel II secolo, sono introdotte in Occidente dagli Arabi nel IX secolo.

  • Evento: La rotazione delle culture

910-939

Storia nel mondo

Sotto il regno di Carlo il Semplice, Rollone (ca. 860-932), re dei Vichinghi danesi stanziatisi presso le foci della Senna, fonda nel 911 in Normandia un ducato vassallo del re di Francia, e si fa battezzare nel 912. Nel 923 Carlo, vinto, è deposto nella Dieta di Soissons e muore in prigionia (929). Suo figlio, che era fuggito in Inghilterra e perciò fu detto Luigi IV d'Oltremare , riesce, con l'aiuto di Ugo il Grande nipote di Oddone, a farsi riconoscere nel 936 re di Francia, ma non a far cessare le lotte feudali.
Corrado I di Franconia (r. 911-918) viene eletto imperatore di Germania, ma non riesce a imporre la sua autorità sui duchi; gli succede Enrico I di Sassonia (919-936) che sottomette i duchi e il rivale Arnolfo di Baviera; conduce inoltre una vittoriosa guerra contro gli Slavi e gli Ungari. Nel 936 Ottone I il Grande succede al padre Enrico e viene incoronato ad Aquisgrana con una solenne cerimonia. Rafforza le marche orientali di confine (936-937) e nel 938 reprime una rivolta capeggiata dal fratellastro Tangmaro, che uccide, ma subito dopo deve affrontare una più grave rivolta dei duchi, che coinvolge un altro suo fratello, Enrico, insieme coi duchi Eberardo di Franconia e Giselberto di Lorena, Luigi IV re di Francia e l'arcivescovo Federico di Magonza (939-941).
Edoardo il Vecchio (899-924) e Etelstano (924-939) sottomettono i regni danesi.
L'imperatore di Bisanzio Romano Lecapeno (920-944) conclude nel 924 la pace col re dei Bulgari Simeone I, dopo che questi ha conquistato Salonicco, la Tessaglia , la penisola ellenica e Adrianopoli, e ha minacciato la stessa Costantinopoli. Serbi e Croati attaccano e sconfiggono la Bulgaria, ma non riescono a smembrare il grande Stato.
La cultura degli Omayyadi raggiunge il suo apice in Spagna sotto Abd ar-Rahman III (r. 912-61), che da quello di emiro passa a fregiarsi del titolo di califfo.
La nascita di una classe militare in Giappone dà origine a scontri civili nelle province (935-41).

  • Evento: 911 Fondazione in Normandia di un ducato vassallo del re di Francia
  • Evento: 936 Luigi IV d'Oltremare diventa re di Francia
  • Evento: 936 Ottone I il Grande è incoronato imperatore di Germania

Storia in Italia

Nel 915 Berengario sconfigge Ludovico ed è incoronato imperatore da papa Giovanni X. Pavia viene saccheggiata dagli Ungari nel 924 nel corso di una vasta campagna di razzie che interessa il nord d'Italia e il sud della Gallia. Rodolfo di Borgogna, sostenuto dai feudatari depone Berengario (922-926). A questo segue una fase di anarchia feudale che si protrae fino alla sua partenza, finché l'alta feudalità romana chiama nel 926 Ugo di Provenza, che sposa Marozia, della potente casata feudataria dei conti di Tuscolo, ed esercita il controllo politico sull'Italia, su Roma e sul Papato. Il figlio di Marozia, Alberico, nel 932 scaccia Ugo e inizia un ventennio di accorto governo su Roma

  • Evento: 915 Berengario è incoronato imperatore
  • Evento: 924 Pavia viene saccheggiata dagli Ungari

Religione e filosofia

Al Farabi è il filosofo arabo (870-950) di maggior rilievo di questo secolo. Nella sua filosofia si combinano tesi di origine aristotelica e di origine neoplatonica. Da Plotino, infatti, accoglie la concezione emanatistica dell'universo dall'Uno al molteplice, dall'eterno al temporale. Dall'Uno deriva l'intelletto divino o universale in atto che contiene in sé tutte le forme intelligibili, egli reinterpreta così l'intelletto agente di Aristotele . Nell'opera Concordanza di Platone e di Aristotele al-Farabi tenta di mostrare che le dottrine dei due filosofi greci sono conciliabili.

Nel 910, in Francia, viene fondata l'abbazia di Cluny da Guglielmo il Pio, duca d'Aquitania, e dal monaco Bernone. I due riescono a ottenere che l'abbazia dipenda direttamente dalla Santa Sede e che sia esente da ogni ingerenza del potere civile. San Bernone riesce a trasmettere alla nascente istituzione una maggior spinta liturgica, ampliando i riti con gli uffici votivi e le processioni e riducendo il tempo dedicato al lavoro e allo studio, e ribadendo il suo ideale di libertà sottraendola dal sistema signorile delle chiese medievali.

  • Evento: 910 Fondazione dell'abbazia di Cluny
  • Evento: Il filosofo arabo Al Farabi

Letteratura

La letteratura classica giapponese si afferma nell'era Heian (794-1192). Il Kokinshu (905), antologia di poesie brevi sui temi dell'amore e della nostalgia, mostra la flessibilità consentita dall'uso della scrittura fonetica kana. Le dame della corte di Heian scrivono in una prosa arguta: rilevanti sono gli Appunti del guanciale di Sei Shonagon (ca. 1000).
Rosvita (935 ca.-973 ca.), scrittrice tedesco-latina, di nobile famiglia, vive per tutta la vita nel convento di Gandersheim, dove compone poemi in versi e drammi edificanti in prosa rimata, Gallicanus, Dulcitius, Calimachus, Abraham, Sapientia, sul modello di Terenzio. Nell'affrontare temi anche scabrosi intende compiere un'azione edificante. Di vasta cultura e larghe vedute, testimonia con la sua opera la rinascita letteraria all'epoca di Ottone I , al quale dedica un poema in esametri Gesta Othonis imperatoris (965-968).
La poesia lirica anglosassone sopravvive in un manoscritto noto come Il Libro di Exeter. Esso comprende sia poemi individuali come The Seafarer sia la raccolta dei lavori di un poeta antecedente, Cynewulf (850), poeta anglossassone, autore di numerose opere religiose fra cui Il sogno della croce, in cui l'albero su cui fu crocifisso Gesù Cristo racconta la sua storia.

  • Evento: Opere della scrittrice Rosvita
  • Evento: Il Libro di Exeter

Arte e architettura

A León, in Spagna, viene consacrata la Chiesa di San Miguel di Escalada, esempio di architettura mozarabica, mentre a Cluny l'abate Berno de Baume fonda l'Abbazia, centro di diffusione della riforma benedettina; la prima chiesa monastica, detta Cluny I, presenta proporzioni ridottissime; essa sarà seguita da una basilica più ampia, Cluny II, costruita tra il 954 e il 981, con un nuovo sviluppo della zona absidale poi ripreso dalle successive chiese romaniche, e da Cluny III nel 1088.
Durante il periodo Cola in India, le migliori tecniche di fusione dei metalli rendono possibili notevoli realizzazioni nel campo delle immagini figurative.

  • Evento: Costruzione degli edifici dell'abbazia di Cluny

Musica

Si diffonde ampiamente nelle abbazie e nelle cattedrali europee nel corso del X secolo uno strumento importato dall'oriente bizantino (il re dei Franchi Pipino ne ricevette uno in dono nel 757), l'organo, destinato a diventare la colonna portante della musica sacra liturgica. Lo strumento viene impiegato come sostegno e raddoppio delle parti d'organum cantate dal coro.

  • Evento: Diffusione dell'organo

Scienza e tecnologia

Cordoba, in Spagna, raggiunge il massimo splendore come centro di scienza islamica nel X secolo sotto Abd ar-Rahman III (r. 912-61). La sua biblioteca di opere greche, persiane e indiane tradotte in arabo diventerà una preziosa miniera per tutti gli studiosi occidentali come Gerberto di Aurillac e Gerardo da Cremona e quindi per la trasmissione del sapere antico.
Lenti ottiche di quattro tipi sono descritte da Than Chhiao in Cina intorno al 940. In occidente si usava come lente la sfera di cristallo o di vetro.

  • Evento: La biblioteca di Cordoba

940-969

Storia nel mondo

Lotario, figlio di Luigi IV d'Oltremare, succede al padre sul trono di Francia nel 954.
Ottone I di Sassonia (r. 936-73) sottomette i duchi ribelli Everardo di Franconia e Giselberto di Lotaringia, sconfigge e grazia il fratello ribelle Enrico; i grandi feudi ducali vengono assegnati ai suoi familiari. Ottone scende in Italia per la prima volta nel 951-952, si proclama re dei Franchi e dei Longobardi e, tramite il matrimonio con Adelaide, riceve l'Italia come feudo. Nel 955 pone definitivamente termine alle invasioni degli Ungari, sconfiggendoli nella battaglia di Lechfeld e inizia una politica di espansione verso est e una campagna di cristianizzazione degli Slavi, con la fondazione di numerosi episcopati (Havelberg, Brandeburgo, Meissen, Magdeburgo e altri). Tra il 961 e il 965 conduce la seconda spedizione in Italia, durante la quale, nel 962, diviene il primo imperatore del Sacro Romano Impero germanico. Nel 966 scende in Italia per la terza volta.
Igor, figlio di Rurik, dopo aver tentato invano di conquistare Costantinopoli, avvia intense relazioni commerciali con i Bizantini e apre il regno all'influsso cristiano. Bisanzio attua una politica militare espansionista al comando del generale Niceforo Foca (963-969) e sotto Giovanni I Zimisc e (969-976).
La dinastia cinese Sung, fondata nel 960, riunifica il paese, eccetto che per parte del nord, occupato dalla dinastia Liao , di origine barbara, e per il sud, dove il Vietnam si è reso indipendente.
Continua la dissoluzione dell'Impero arabo. Una dinastia musulmana gasnavide si afferma in Afghanistan nel 962. Nel 969 la dinastia fatimide si impossessa dell'Egitto.

  • Evento: 954 Lotario sale sul trono di Francia
  • Evento: 962 Ottone diventa imperatore del Sacro Romano Impero germanico

Storia in Italia

Lotario succede al padre Ugo sul trono imperiale (946).
Nel 950 Berengario II è eletto re dai feudatari. Alla morte di Lotario, Berengario vorrebbe imporre alla vedova Adelaide il matrimonio con il proprio figlio Adalberto. Adelaide rifiuta e chiede aiuto a Ottone I . Questi scende in Italia e sposa Adelaide (951). Alla Dieta di Augusta nel 952 Berengario si riconosce vassallo di Ottone, cosicché l'Italia diventa feudo della Corona germanica.
Con il Privilegium Othonis (962), patto stipulato con papa Giovanni XII, Ottone (r. 936-973) si assicura il controllo sull'elezione del pontefice, in cambio del riconoscimento della legittimità del dominio della Santa Sede. Ottone crea il Sacro Romano Impero della nazione germanica, unendo il regno d'Italia al Sacro Romano Impero e istituisce i vescovi-conti, alta feudalità ecclesiastica di osservanza imperiale da contrapporre alla feudalità laica

  • Evento: 951 Ottone I di Sassonia scende in Italia
  • Evento: 952 L'Italia diventa feudo della Corona germanica

Religione e filosofia

Sa'adyah ben Yoseph (892-942) è stato a capo dell'accademia ebrea di Sura, vicino all'Eufrate, istituzione di grande importanza nell'elaborazione del Talmud babilonese. Lo scopo che il pensatore ebreo si propone in Commento del libro dell'Egira e il Libro delle credenze e opinioni è quello di costituire una filosofia propriamente ebraica sulla base di un accordo tra i dati della scienza e quelli della tradizione religiosa. Egli si oppone ai caraiti, setta ebrea che rifiuta l'autorità e l'interpretazione rabbinica del Talmud (legge orale) e accetta come base della vita religiosa ebraica l'interpretazione letterale della Bibbia, la Torah (i libri di Mosè).
Gerberto di Aurillac (ca. 940-1003) è uno degli uomini più eruditi di quest'epoca che, alla fine di una brillante carriera monastica, diventa papa con il nome di Silvestro II. A differenza dei suoi contemporanei, la sua cultura tocca tutte la arti liberali: dalla musica all'aritmetica, dalla retorica all'astronomia; un esempio della sua passione per la logica è racchiuso nell'opuscolo De rationale et ratione uti.

  • Evento: Pensiero filosofico di Sa'adyah ben Yoseph

Letteratura

I documenti di Capua (960), nei quali il volgare appare ormai vivo rispetto a una lingua latina non più compresa da vasti strati della popolazione, sono quattro testimonianze giurate sull'appartenenza di un vasto territorio tra Montecassino e i monti Aurunci ai monasteri di Capua, Sessa e Teano. Le formule pronunciate dal giudice e poi ripetute dai testimoni non derivano da una libera estrapolazione dal latino per essere meglio comprese dai testimoni, ma sono una stesura originale in volgare di giuramenti che devono essere compresi in tutte le loro parti da chi li fa e dal pubblico presente. Sono documenti che hanno quindi un linguaggio ufficiale e dotto.
Un risveglio della poesia persiana, che usa l'alfabeto arabo, produce l'epica nazionale di Shahnama (Il Libro dei re), di Firdusi (935-1020), autore di leggende e storie in versi che divengono un modello per l'epica araba.

  • Evento: 960 I documenti di Capua

Arte e architettura

A Colonia, in Germania, l'arcivescovo Bruno organizza la ricostruzione della Chiesa di San Pantaleone, edificio ottoniano con impianto ispirato a modelli carolingi ; successivamente viene scolpita la Croce lignea di Gerona che, commissionata dall'arcivescovo cui è intitolata, inaugura il tema iconografico del Cristo sofferente sulla croce. A Genrode, sempre in Germania, la caratteristica dell'architettura ottoniana volta ad una geometrica partizione dello spazio è di grande evidenza nella Colleggiata di San Ciriaco, edificio su base cubica con simmetria delle masse e degli spazi. Sul Monte Athos , in Grecia, inizia la costruzione del grande complesso abbaziale, decorato con affreschi tardobizantini, con la fondazione del monastero del Grande Lavra da parte di Sant'Anastasio.
Un'accademia imperiale di pittura viene fondata nella Cina occidentale durante il periodo dei regni Ten. Ching Hao scrive un saggio sulla pittura paesaggistica che sottolinea le implicazioni metafisiche dell'arte.

  • Evento: Inizio della costruzione del complesso sul Monte Athos, in Grecia

Musica

La tambura (o tampura), uno strumento a 4 corde simile al liuto ed importato probabilmente dalla Persia , si sviluppa in India nel X secolo per accompagnare gli strumenti melodici. La tambura realizza un medesimo accordo ripetuto sotto la linea della melodia, fornendo approssimativamente l'equivalente della corda di bordone della tradizione occidentale. Il piccolo complesso, formato da un cantante/strumentista e un paio di percussionisti, è comune alla tradizione esecutiva dell'intero subcontinente indiano.

  • Evento: Diffusione della tambura in India

Scienza e tecnologia

L'alambicco, una bottiglia a collo lungo e ritorto usato per la distillazione di prodotti chimici e di profumi, viene illustrato nei libri arabi di questo periodo. L'alambicco gioca un ruolo importante nell'alchimia araba e influenza fortemente il suo sviluppo. Dalle antiche formule alchemiche derivano i termini di chiusura ermetica (da Hermes o Mercurio, la divinità preposta a queste operazioni) e di bagnomaria (da Maria celebre alchimista egiziana).
La ferratura degli zoccoli del cavallo, sviluppata dalle popolazioni nomadi dell'Asia Centrale, viene introdotta in Europa tramite i Bizantini nel IX secolo.

  • Evento: L'uso dell'alambicco in alchimia

970-999

Storia nel mondo

Alla morte di Lotario nel 986 cinge per breve tempo la corona di Francia suo figlio Luigi V l'Ignavo, che nel 987 muore senza lasciare eredi. Estintasi con lui la dinastia dei Carolingi, gli succede sul trono di Francia Ugo Capeto, figlio di Ugo il Grande, che dà inizio alla dinastia dei Capetingi. Ugo Capeto (r. 987-96) riafferma l'autorità regale rispetto alla nobiltà, al papa e all'imperatore.
Nel 973 Ottone II , sposato con la principessa bizantina Teofanio, succede al padre. Combatte contro Aroldo II Dente Azzurro, re di Danimarca e contro i Boemi. Depone nel 976 Enrico III il Litigioso, duca di Baviera, e ridimensiona il ducato, separandone il ducato autonomo della Carinzia e la Marca Orientale che va a Leopoldo di Babenberg. La spedizione in Italia contro gli Arabi (980-983) si risolve in un fallimento, mentre la rivolta degli Slavi (983) separa dal regno i territori a est dell'Elba. Morto a Roma nel 983 gli succede il figlio Ottone III (980?-1002), ancora bambino, designato imperatore dalla Dieta di Verona, sotto la reggenza della madre Teofanio e della nonna Adelaide, fino al 995. Nel 996 intraprende una spedizione in Italia.
Nel 973 Edgardo si fa incoronare primo re d'Inghilterra dall'arcivescovo di Canterbury, San Dunstano.
Vladimiro I Svjatolslavic, detto il Santo, (978-1015) diventa unico sovrano di Russia, con l'aiuto di mercenari variaghi. Intensifica i rapporti con Bisanzio , sposa Anna Porfirogenito, sorella dell'imperatore bizantino Basilio II e nel 988 si converte al cristianesimo, introducendo la fede ortodossa in Russia.
I Vichinghi norvegesi raggiungono la Groenlandia nell'892 e l'America intorno al 1000.
Al-Mansur ibn Ibi Amir (r.977-1002), califfo omayyade di Cordova rinsalda il dominio arabo sulla Spagna, riportando numerose vittorie contro i re cristiani spagnoli.
Basilio II di Bisanzio (r. 976-1025) libera la Grecia dagli Ungari nel 996.

  • Evento: 973 Edgardo viene incoronato primo re d'Inghilterra
  • Evento: 978 Vladimiro I Svjatolslavic diventa unico sovrano di Russia
  • Evento: 987 Con Luigi V l'Ignavo si etingue la dinastia carolingia
  • Evento: 987 Inizia con Ugo Capeto la dinastia capetingia

Storia in Italia

Con l'ambizione di estendere il suo impero ai territori bizantini dell'Italia meridionale, Ottone I fa sposare il figlio Ottone II con la principessa bizantina Teofano (972). Asceso al trono nel 973, Ottone II tenta la conquista militare delle regioni dell'Italia meridionale occupate dai Saraceni, ma è duramente sconfitto dagli Arabi in Calabria. I Bizantini approfittano dell'insuccesso di Ottone II per rafforzare le proprie posizioni a spese degli Arabi e dei Longobardi. A Ottone II succede nel 983 il giovanissimo Ottone III, che tenta di restituire a Roma il ruolo di capitale di un impero, perseguendo il sogno di una restaurazione dell'era dei Cesari (Renovatio Imperii). Rifiutato dalla stessa Roma, il suo progetto morì con lui nel 1002.

  • Evento: 973 Ottone II diventa imperatore
  • Evento: 983 Ottone III succede al padre sul trono imperiale

Religione e filosofia

Questo periodo, e quello a venire, è segnato dalla formazione dei regni Normanni (o Vichinghi). Della loro religione originaria si sa ben poco, se non che adoravano dei simili a quelli dei popoli germanici. Notevole è infatti la differenza tra la cultura germanica meridionale e la cultura nordica norrena (letteratura norvegese). Dalle testimonianze medievali se ne ricava l'immagine di un politeismo abbastanza articolato, sorto per influsso della cultura romana, a partire da credenze indigene di vario genere. Il re degli dei è Odino, che vive nel Walhalla, dove ascendono gli eroi uccisi in battaglia.
In Cina la scuola Ch'an gode un periodo di particolare favore durante il regno delle Cinque Dinastie e Sung (sec. X-XIII); tale dottrina della meditazione era stata introdotta in Cina dal monaco buddhista Bodhidharma fra il 520 e il 530. Alcuni principi Ch'an sono all'origine di mutamenti tecnici e stilistici nell'architettura e nella pittura cinese, mentre grande importanza assunse nella cultura giapponese, tanto da essere considerata all'origine della dottrina zen.

  • Evento: La religione dei popoli vichinghi

Letteratura

Fulberto (X-XI sec.), teologo francese, vescovo di Chartres, fonda e dirige la scuola omonima nel 980. La Scuola di Chartres diviene ben presto centro di studi scientifici, filosofici e teologici. Lascia numerose opere e in particolare le Lettere, che diventano ben presto un modello stilistico.
Liutprando di Cremona (920-972), diacono della Chiesa di Pavia, si scontra con il re Berengario II e trova rifugio in Germania, alla corte di Ottone I . Qui, protetto dall'imperatore, patrocinatore del recupero della letteratura classica, ha modo di approfondire la sua conoscenza dei testi classici greci e latini. Profondamente riconoscente all'imperatore, compone un Liber de gestibus Othonis in cui celebra la politica di Ottone I. Scrive opere fondamentali per la storia d'Italia: Liber regum atque principum partis Europae, un'aspra condanna delle lotte fra re e principi e Relatio delegatione costantinopolitana, una satira aspra della corte bizantina.
Risale a questo periodo un poema storico anglosassone, La battaglia di Maldon (ca. 995).

  • Evento: Opere di Liutprando di Cremona

Arte e architettura

Il vescovo Warmondo edifica il Duomo di Ivrea, con ampio deambulatorio intorno all'abside. Risalgono a questo periodo, a Benevento, i più antichi rotuli di Exultet con scene bibliche ed evangeliche disposte inversamente al senso delle scritte, in modo che il pubblico potesse guardare le immagini, mentre l'officiante leggeva i testi. Come in Russia, in seguito alla proclamazione del Cristianesimo ortodosso quale religione ufficiale, artisti giunti da Costantinopoli apportano innovazioni artistiche, così in Germania sono importate molte opere d'arte da Costantinopoli, la cui influenza, unita alle eredità carolinge, è all'origine della raffinata qualità degli avori di Bamberga, del Salterio di Egberto arcivescovo di Treviri, degli Evangeliari di Ottone III e di Enrico II. A Magonza l'arcivescovo Willigis fonda la Cattedrale che, incendiata nel giorno della consacrazione, sarà ricostruita in epoca romanica; ad Hildeseheim sono realizzati preziosi manoscritti, quali i Vangeli di San Bernoardo. 118 miniature, presso lo scriptorium di Tavara, in Spagna, illustrano il Commento all'Apocalisse del Beatus di Liebana: conservato nel Tesoro della Cattedrale di Gerona, è il più significativo manoscritto spagnolo del Beatus. Nell'Europa Occidentale il culto delle reliquie genera la produzione di reliquiari antropomorfi, quali il Reliquiario del piede di Sant'Andrea, nella Cattedrale di Treviri, e il Braccio-reliquiario, nella Chiesa di Varzy. Al Cairo la Moschea di al-Azhan è tra i primi documenti dell'arte islamica nel periodo dei Fatimidi , con ricca decorazione a stucco. In Messico è fondata la città maya di Uxmal , tra i cantieri principali dell'architettura mesoamericana, nello stile Puuc del periodo classico.

  • Evento: Costruzione del Duomo di Ivrea
  • Evento: Fondazione della città maya di Uxmal

Musica

La musica suonata nei templi cinesi, durante il periodo di stabilità politica assicurato dalla dinastia nordica dei Sung (960-1279), richiede la disponibilità di enormi, colossali cori e di orchestre di cetre e organi a bocca che vengono a costituire una primitiva forma di polifonia dal rilevante impatto fonico. Anche la musica di corte conosce una stagione di particolare fervore, mentre cresce il numero di opere musicali che vede la luce. L'opera cinese getta proprio in questi secoli la base per la futura, straordinaria e duratura popolarità.

  • Evento: Nascita dell'opera cinese

Scienza e tecnologia

Il mulino giunge in Spagna dalla Persia nel X secolo.
L'estrazione dei minerali nell'Europa cristiana del X secolo ha come centro il massiccio dell'Harz, in Sassonia, e nell'Erzgenirge al confine tra Sassonia e Boemia, dove i Sassoni estraggono rame e ferro. L'attività mineraria raggiunge alti livelli presso le popolazioni germaniche, che in seguito saranno chiamate a più riprese in tutta Europa per la lavorazione dei metalli.
Si pensa che l'astrolabio e i numerali arabi (indiani) siano stati introdotti in Europa da Gerberto di Aurillac , un matematico francese (940-1003), che diverrà papa con il nome di Silvestro II. A lui è anche attribuita l'invenzione di un orologio meccanico, nel 996 circa.

  • Evento: Introduzione del mulino in Spagna
  • Evento: Gli studi di Gerberto di Aurillac

Sapere consiglia...

Sapere.it è anche su Facebook!

Entra a far parte anche tu della nostra community!

DeAbyDay.tv

Guide e video consigli per imparare a fare quasi tutto!