Abatantuòno, Diégo

attore cinematografico italiano (Milano 1955). Esasperando le caratteristiche dell'immigrato pugliese a Milano ha imposto un personaggio-tipo nel cinema comico italiano dei primi anni Ottanta, ottenendo un clamoroso successo con Tango della gelosia (1981) di Steno e in alcuni film di C. Vanzina. Dopo aver interpretato ruoli drammatici in Regalo di Natale (1986) di Pupi Avati e in Un ragazzo di Calabria (1987) di L. Comencini, ha fondato una propria casa di produzione, la Colorado Film, grazie alla quale si è riaffermato come uno dei personaggi più interessanti del nuovo cinema italiano, con I cammelli (1988) di G. Bertolucci, Marrakech Express (1989), Turnè (1990), Mediterraneo (1991), premiato con l'Oscar per il migliore film straniero (1992), Puerto Escondido (1992) e Nirvana (1996), tutti di G. Salvatores. Tra le altre interpretazioni ricordiamo Il toro (1994) di C. Mazzacurati, Il testimone dello sposo (1997) di Pupi Avati, Matrimoni (1998) di C. Comencini e Concorrenza sleale (2000) di E. Scola. Nel 2002 è tornato a lavorare per Salvatores in Amnèsia e nel 2003 in Io non ho paura. Nel 2004 ha interpretato La rivincita di Natale di Pupi Avati e nel 2006 Eccezzziunale veramente. Capitolo secondo... me di C. Vanzina. Nel 2007 ha recitato in La cena per farli conoscere di P. Avati, in 2061: Un anno eccezionale sempre di Vanzina e in L'abbuffata di Mimmo Calopresti. Nel 2010 è uno dei protagonisti del film Happy Family di Salvatores. Nel 2011 recita in Cose dell’altro mondo di F. Patierno. Nel 2012 ha preso parte a tre film: Il peggior Natale della mia vita, di A. Genovesi, Buona giornata di C. Vanzina, e Ti stimo fratello di P. Uzzi e G. Vernia. Nel 2013 ha fatto parte del cast di Indovina chi viene a Natale? Di F. Brizzi. Nel 2014 è stato interprete di due pellicole: La Gente che sta bene di F. Patierno e Soap Opera di A. Genovesi. Nel 2017 ha recitato per A. Siani in Mister felicità e per P. Ruffini in Super vacanze di Natale. Nel 2019 torna a lavorare con G. Salvatores nel film Tutto il mio folle amore, storia di un padre e di un figlio autistico che fanno un viaggio in moti in America del Sud. Alla carriera di attore ha affiancato anche quella di conduttore televisivo con programmi come Colorado Cafè, da lui stesso ideato  andato in onda per diverse stagioni tra il 2003 e il 2014. Nel 2016 e nel 2017 è stato giudice nel  Talent show comico Eccezionale Veramente, in onda su LA7. Tra il 2004 e il 2005 è stato inoltre protagonista della fiction Il giudice Mastrangelo,  trasmessa da Canale 5.

Quiz

Mettiti alla prova!

Testa la tua conoscenza e quella dei tuoi amici.

Fai il quiz ora