Anìngidi

sm. pl. [da aninga]. Famiglia (Anhingidae) di Uccelli Pelecaniformi affini ai cormorani, da cui si distinguono per le proporzioni più slanciate, il collo lungo e flessuoso (da cui il nome di uccello-serpente), il becco lungo, diritto e appuntito come un pugnale. Come accade ai cormorani, gli Aningidi non hanno la ghiandola dell'uropigio, per cui il loro piumaggio si inzuppa; ciò consente a questi uccelli di potersi tuffare in profondità senza essere sospinti verso la superficie dall'aria trattenuta nel piumaggio, ma li obbliga ad asciugare spesso le ali, perché dopo alcuni tuffi sono talmente appesantiti da essere incapaci di volare. La famiglia comprende il solo genere Anhinga (= Plotus), con 4 specie diffuse nelle regioni tropicali di Africa, Asia, Australia e America, note sotto la denominazione di aninga.

Quiz

Mettiti alla prova!

Testa la tua conoscenza e quella dei tuoi amici.

Fai il quiz ora