Bengel, Johann Albrecht

filologo e teologo evangelico tedesco (Winnenden 1687-Stoccarda 1752). È tra i precursori della moderna critica filologica del Nuovo Testamento (Novum Testamentum Graecum, 1734, edizione critica; Gnomon Novi Testamenti, 1742 seguente, commentario filologico); da ricordare inoltre le sue speculazioni millenaristiche e l'opera Erklärte Offenbarung Johannis (1740; Interpretazione dell'Apocalisse di Giovanni), che, tradotta da J. Wesley, influì sullo sviluppo del metodismo.

Quiz

Mettiti alla prova!

Testa la tua conoscenza e quella dei tuoi amici.

Fai il quiz ora