Celati, Gianni

narratore e saggista italiano (Sondrio, 1937). Dopo il romanzo d'esordio Comiche (1971), ha pubblicato Le avventure di Guizzardi (1973), La banda dei sospiri (1976) e Lunario del paradiso (1978), successivamente raccolti in un unico volume intitolato Parlamenti buffi (1989). È una trilogia di grande umorismo, in cui si esercita agilmente la sperimentazione linguistica dell'autore. Celati svolge anche un'intensa attività di saggista (Finzioni occidentali, 1975; 1986) e di traduttore (Swift, Céline, Twain, Barthes, Melville). Molto significativa è la raccolta Narratori delle pianure (1985), trenta storie collezionate in un viaggio lungo il Po, cui ha fatto seguito nel 1992 Narratori delle riserve. Il fiume è divenuto protagonista del reportage Verso la foce (1989). Del 1987 sono le Quattro novelle sulle apparenze, che confermano pienamente l'originalità della sua scrittura, e del 1994 L'Orlando innamorato raccontato in prosa. Successivamente Celati ha pubblicato Recita dell’attore Vecchiatto nel teatro di Rio Saliceto (1997), romanzo nel quale un vecchio interprete shakespeariano mette in scena la sua ultima recita davanti a un'unica spettatrice, Avventure in Africa (1998), opera tra cronaca e diario di viaggio e Cinema naturale (2001). Nel 2005 ha pubblicato Fata Morgana, mentre nel 2006 Vite di pascolanti con cui ha vinto il premio Viareggio. Nel 2008 sono uscite due raccolte di racconti Costumi degli italiani Vol. 1: Un eroe moderno e Costumi degli italiani Vol. 2: Il benessere arriva in casa Pucci. Nel 2010 ha pubblicato Sonetti del Badalucco nell'Italia odierna e nel 2013 Selve d'amore. Negli ultimi anni ha pubblicato Animazioni e incantamenti (2017) e Narrative in fuga (2019).

Quiz

Mettiti alla prova!

Testa la tua conoscenza e quella dei tuoi amici.

Fai il quiz ora