Cortemaggióre

Indice

comune in provincia di Piacenza (21 km), 52 m s.m., 36,72 km², 4172 ab. (cortemaggioresi), patrono: san Lorenzo (10 agosto).

Centro sulla sinistra del torrente Arda. È l'antica Curtis maior di epoca carolingia, poi decaduta e ricostruita, nella forma regolare che tuttora conserva, alla fine del sec. XV per iniziativa di Gian Ludovico Pallavicino e del figlio Orlando.§ La cittadina mantiene intatta la struttura urbanistica rinascimentale con i più importanti monumenti civili e religiosi: la collegiata di Santa Maria delle Grazie (fine del sec. XV) custodisce una serie di tavole di Filippo Mazzola e i sepolcri dei Pallavicino, opera di artista lombardo del 1499; nella chiesa e nel chiostro dell'Annunziata, del tardo Quattrocento, sono numerosi affreschi del Pordenone (1530) e una Deposizione dello stesso artista.§ L'economia si basa sullo stoccaggio e la distribuzione di prodotti metaniferi, su industrie metalmeccaniche, farmaceutiche, di serramenti e prefabbricati. L'agricoltura produce soprattutto pomodori; si pratica l'allevamento di bovini da latte (grana padano) e di suini (prosciutto di Parma).§ Francesco Rosi vi girò il film Il caso Mattei (1972).

Quiz

Mettiti alla prova!

Testa la tua conoscenza e quella dei tuoi amici.

Fai il quiz ora