Estrada Cajigal, Jenaro Vicente

diplomatico messicano (Mazatlán 1887-Città di Messico 1937). Entrato in diplomazia, nel 1924 divenne sottosegretario agli Affari Esteri. Nel 1931 fu il primo delegato del suo Paese alla Società delle Nazioni. L'anno successivo fu trasferito come ambasciatore in Spagna. Membro di numerose accademie internazionali, ha scritto libri di storia, dedicati prevalentemente al periodo della dominazione coloniale spagnola. Nel 1930 enunciò una serie di principi noti come dottrine di Estrada Cajigal e formulati dal Messico il 27 settembre 1930. La dottrina di Estrada Cajigal proclama il principio della non-interferenza negli affari interni di uno Stato da parte di un altro Stato, fino a prevedere l'immediato riconoscimento di qualsiasi governo, anche se emerso da un colpo di forza, purché risponda ai requisiti previsti dal diritto internazionale: disponibilità di un territorio, effettiva autorità su una determinata popolazione, stabilità. La dottrina di Estrada Cajigal è stata recepita dal Messico come cardine insostituibile della sua politica estera ed è pure diventata patrimonio ideologico del sistema interamericano; a essa si contrappone la dottrina di Stimson.

Quiz

Mettiti alla prova!

Testa la tua conoscenza e quella dei tuoi amici.

Fai il quiz ora