Müller, Max (linguista e indianista)

(Friedrich Maximilian), linguista, indianista e storico delle religioni tedesco (Dessau 1823-Oxford 1900). Professore di grammatica comparata nell'Università di Oxford, deve la sua fama di linguista alle Lectures on the Science of Language (1861). Di maggior rilievo furono i contributi nel campo dell'indianistica e tra essi spicca l'edizione critica del Rigveda (1849-73). Come cultore di mitologia e di storia delle religioni egli propugnò il principio dell'esegesi naturalistica dei miti, la cui origine si deve a un processo di personificazione dei fenomeni astronomici e meteorologici. Nel 1875 intraprese la pubblicazione di una monumentale raccolta di antichi testi religiosi orientali, The Sacred Books of the East. Tra le sue opere: Introduction to the Science of Religion (1873), The Origin and Growth of Religion (1878), Anthropological Religion (1892), Contribution to the Science of Mythology (1897).

Quiz

Mettiti alla prova!

Testa la tua conoscenza e quella dei tuoi amici.

Fai il quiz ora