Pellegrini, Federica

nuotatrice italiana (Mirano 1988). Dopo 2 argenti negli europei juniores nel 2003, alle olimpiadi di Atene nel 2004 vince la medaglia d'argento nei 200 m sl, mentre nel 2008 a Pechino conquista la medaglia d'oro sempre nella stessa disciplina, stabilendo il record del mondo. Nei campionati mondiali vince un argento e un bronzo (2005 e 2006) e un argento e un bronzo in vasca corta (2006). Nei campionati europei di Eindhoven nel 2008 si è aggiudicata un oro, un argento e un bronzo, mentre in quelli in vasca corta ha vinto un oro un bronzo (Trieste 2005) e due argenti (Helsinki 2006 e Debrecen 2007). Nel 2009, dopo aver stabilito 2 record del mondo a Rimini nei 200 m sl e ai Giochi del Mediterraneo 2009 di Pescara nei 400 m sl, la Pellegrini si presenta ai Campionati mondiali di nuoto 2009 di Roma, vincendo due medaglie d'oro e stabilendo due nuovi record mondiali nei 200 e nei 400 m sl. Dopo aver vinto l'oro nei 200 m sl agli europei Budapest, ai mondiali di Shanghai del 2011 vince nuovamente l'oro nei 400 e nei 200 m sl. Nel maggio del 2012, ai campionati europei di Debrecen, conquista l'oro nei 200 m sl e nella 4x200 m sl. Nel luglio 2012 partecipa alle Olimpiadi di Londra, gareggiando nei 400 m stile libero e nei 200 m stile libero, ma in nessuna delle due competizioni riesce a salire sul podio, ottenendo il 7° e il 5° posto. Nel 2013 si piazza al 2° posto nei 200 m stile libero ai Mondiali di Barcellona. Il 2013 è anche l’anno in cui stabilisce il record italiano dei 200 m dorso (2’ 03”75) e dei 100 m stile libero (52” 8). Agli Europei di Barcellona del 2014 ottiene il bronzo nella staffetta 4x100 stile libero, l’oro nella staffetta 4x200 stile libero e l’oro individuale nei 200 m stile libero. Nel 2014, ai Mondiali di Doha, si aggiudica il bronzo nella staffetta 4x100 stile libero. Nel 2015 partecipa ai Mondiali di Kazan, dove vince la medaglia d’argento nei 200 m stile libero e nella staffetta 4x200 stile libero. Nel 2015 vince anche l’oro nei 200 m e stile libero e nella staffetta 4x50 stile libero agli Europei di Netanya. Nel 2016, un mese prima delle Olimpiadi di Rio, Pellegrini stabilisce un nuovo record italiano nei 100 m stile libero (53” 18). Alla cerimonia di apertura dei Giochi olimpici, nell’agosto 2016, sfila come portabandiera della delegazione italiana. La prestazione ai Giochi olimpici è però deludente e Pellegrini non riesce a conquistare il podio. Nel dicembre dello stesso anno vince l’oro nei 200 m stile libero ai mondiali di vasca corta di Windsor, in Canada. Nel 2017 vince ancora l’oro nei 200 m stile libero ai Mondiali di Budapest, e il bronzo nella staffetta 4x50 m stile libero mista agli Europei di Copenaghen. Nel 2018 partecipa ai mondiali in vasca corta a Hangzhou, dove vince il bronzo nella staffetta 4x100 stile libero mista.  Nel 2019 si aggiudica l’oro nei 200 m stile libero ai Mondiali di Gwangju. Nello stesso anno ottiene anche l’argento nei 200 m stile libero e nella staffetta 4x50 stile libero mista agli Europei in vasca corta di Glasgow. Alla sua passione per il nuoto Pellegrini ha dedicato tre libri: Io nuoto per amore (2009); Mamma, posso farmi il piercing? (2007); Il mio stile libero. Nuoto, amore e rock’n’roll (2014). Nel 2019 esordisce in televisione in qualità di giudice del talent show Italia’s Got Talent. Ai campionati italiani primaverili del 2021 si è qualificata per le Olimpiadi di Tokyo 2020 (che si terranno nell'estate del 2021 a causa della pandemia di Covid-19). Agli europei 2020 di Budapest, che si sono svolti nel maggio 2021 a causa della pandemia di Covid-19, Pellegrini si è aggiudicata l'argento nella 4X200m stile libero mx e nei 200 m stile libero e la medaglia di bronzo nei 4X200m stile libero, nei 4X100 m stile libero mx e nei 4X100m misti. Alle Olimpiadi di Tokyo 2020 Pellegrini è la prima nuotatrice nella storia a qualificarsi per la quinta volta consecutiva per la finale dei 200m stile libero, classificandosi settima. 

Quiz

Mettiti alla prova!

Testa la tua conoscenza e quella dei tuoi amici.

Fai il quiz ora