Schroeter, Werner

regista tedesco (Georgenthal, Turingia, 1945-Kassel, Assia, 2010). Influenzato dall'underground americano e dall'opera lirica, esordì quale cineasta sperimentale dal 1967, segnalandosi con La morte di Maria Malibran (1972). Le sue regie teatrali sono invece improntate a un rigore classico (Emilia Galotti di Lessing, 1972; Lohengrin, 1979). Più lineari i film successivi: Nel regno di Napoli (1978), Palermo oder Wolfsburg (1980), Orso d'oro al Festival di Berlino, Liebeskonzil (1982). Tra le ultime sue fatiche ricordiamo Malina (1991), Poussières d'amour – Abfallprodukte der Liebe (1996) e Die Königin (2000). È stato insignito del Pardo d'onore al Festival di Locarno del 1996. Numerosi i suoi documentari, tra cui Die Generalprobe (1980), Der lachende Stern (1983) e Zum Beispiel Argentinien (1985). Gli ultimi suoi film sono Deux (2002) e Diese Nacht (2008).

Trovi questo termine anche in:

Quiz

Mettiti alla prova!

Testa la tua conoscenza e quella dei tuoi amici.

Fai il quiz ora