Vistròrio

Indice

comune in provincia di Torino (45 km), 480 m s.m., 4,63 km², 496 ab. (vistroriesi), patrono: san Bartolomeo (24 agosto).

Centro del Canavese, posto sul fianco sinistro della bassa Valchiusella, in un'ampia conca ai piedi di alture boscose. Fino al sec. XIV si chiamò Vicus Inferior per differenziarlo da Vico Canavese nell'alta valle. Fu feudo dei conti di San Martino-Arundello, la cui rocca sorgeva a N dell'abitato, in territorio di Pecco. In seguito alla Pace di Cherasco (1631) passò sotto la sovranità dei Savoia. § All'epoca romana risalgono le due arcate del ponte sul torrente Chiusella. La parrocchiale di San Bartolomeo, cinquecentesca, ha un campanile romanico e conserva all'interno una tela del sec. XV.§ L'agricoltura produce ortaggi, frutta e foraggi destinati all'allevamento. L'industria opera nel settore della fabbricazione dei materiali da costruzione.

Quiz

Mettiti alla prova!

Testa la tua conoscenza e quella dei tuoi amici.

Fai il quiz ora