Waldenström, Jan

biochimico svedese (Stoccolma 1906-1996). Ricercatore clinico, ha studiato le malattie genetiche e in particolare le porfirie di cui ha evidenziato i fattori eziologici e i segni diagnostici. § Macroglobulinemia di , malattia tumorale di cellule in grado di produrre immunoglobuline di tipo IgM (cellule linfoplasmocitoidi). La secrezione di questo tipo di immunoglobuline determina un aumento della viscosità del sangue, che è alla base delle principali manifestazioni cliniche della malattia. A differenza del mieloma, nella malattia di Waldenström non sono presenti lesioni ossee né ipercalcemia; le alterazioni della funzionalità renale non sono comuni. Viceversa, sono tipiche le tumefazioni linfonodali e l'ingrossamento di fegato e milza. L'assenza di un grave coinvolgimento d'organo comporta una prognosi più benigna rispetto al mieloma.

Quiz

Mettiti alla prova!

Testa la tua conoscenza e quella dei tuoi amici.

Fai il quiz ora