Webster, Daniel

uomo politico statunitense (Salisbury, New Hampshire, 1782-Marshfield, Massachusetts, 1852). Studiò legge a Boston. Entrato in politica, aderì al Partito federalista e fu eletto alla Camera nel 1813. Dal 1817 al 1823 abbandonò la politica per dedicarsi completamente all'attività legale, nella quale registrò dei veri trionfi, soprattutto in cause connesse all'interpretazione delle norme costituzionali. Il suo contributo in questa materia, nei primi anni della storia costituzionale americana, è ritenuto di grande importanza. Tornato alla politica, rappresentò il Massachusetts al Senato dal 1827 al 1841. Fu tra i protagonisti di alcune grandi battaglie parlamentari, tra cui il dibattito tra Nord e Sud sui diritti degli Stati e quello sulla schiavitù. Dal 1841 al 1843 fu segretario di Stato di Harrison contribuendo al superamento delle dispute confinarie tra USA e Canada. Nel 1845 tornò al Senato, dove appoggiò il compromesso del 1850 sulla schiavitù. Infine, dal 1850 al 1852, fu di nuovo segretario di Stato.

Trovi questo termine anche in:

Quiz

Mettiti alla prova!

Testa la tua conoscenza e quella dei tuoi amici.

Fai il quiz ora