autacòidi

sm. pl. [da auto-+greco ákos, rimedio]. In farmacologia, gruppo di sostanze chimiche di struttura e proprietà eterogenee, che hanno in comune l'origine endogena, in quanto normalmente presenti nell'organismo e da questo elaborate, e il carattere di agenti farmacologici particolarmente attivi, capaci di produrre intensi effetti sull'organismo stesso, anche se somministrati a piccole dosi. Gli autacoidi sono detti anche autofarmaci od ormoni locali e comprendono l'istamina, la serotonina, la bradichinina, la callicreina, l'angiotensina, ecc.

Quiz

Mettiti alla prova!

Testa la tua conoscenza e quella dei tuoi amici.

Fai il quiz ora