càvia

Indice

sf. [sec. XX; dal brasiliano cobaia, topo, che risale a una voce tupi].

1) Nome delle varie specie di Roditori Caviomorfi della famiglia dei Cavidi, con ca. 20 specie originarie del Sudamerica e in particolare di quelle appartenenti al genere Cavia. Le cavie, lunghe da 22 a 35 cm, hanno orecchie corte, arti brevi, gli anteriori con 4 e i posteriori con 3 dita munite di unghie corte e taglienti. Sono prive di coda; il manto ha pelo lungo e ruvido nelle specie selvatiche, mentre è corto e liscio in quelle domestiche. Di costumi gregari, le cavie frequentano zone rocciose, savane, margini di foreste e di paludi, vivendo in piccoli gruppi (5-10 capi). La specie più vicina alla cavia domestica o porcellino d'India (molto usata per esperimenti) è Cavia porcellus, anticamente allevata dagli Incas per la carne, al pari di Cavia cutleri. Altra specie assai nota, diffusa dal Brasile meridionale al Paraguay e all'Argentina settentrionale, è Cavia pamparum; ricordiamo anche la cavia delle Ande (Cavia tschudi) e la cavia delle rocce, che appartiene invece al genere Kerodon.

2) Per similitudine, ogni animale o persona assoggettati a prove sperimentali, talvolta rischiose: uomo cavia; far da cavia; per estensione: città cavia, appositamente costruita per sperimentare gli effetti del bombardamento atomico.

Quiz

Mettiti alla prova!

Testa la tua conoscenza e quella dei tuoi amici.

Fai il quiz ora