calandra (zoologia)

sf. [dal greco kálandra]. Uccello passeriforme (Melanocorypha calandra) della famiglia degli Alaudidi. Ha corpo robusto lungo una ventina di centimetri, un becco massiccio e un collare scuro; il piumaggio presenta in prevalenza tinte fulve e marroni. Diffusa nell'Europa mediterranea, nonché nell'Asia occidentale, la calandra frequenta soprattutto le zone pianeggianti, nutrendosi di semi e di insetti. Allo stesso genere appartengono la calandra nera (Melanocorypha yeltoniensis), il cui maschio, d'estate, è inconfondibile per il piumaggio nero, e la calandra siberiana (Melanocorypha leucoptera), con una grande fascia bianca sulle ali. Queste due ultime specie sono diffuse dal Caucaso alle regioni dell'Asia centrale.

Quiz

Mettiti alla prova!

Testa la tua conoscenza e quella dei tuoi amici.

Fai il quiz ora