cassiterite

sf. [sec. XIX; dal greco kassíteros, stagno, tramite il francese cassitérite]. Minerale, ossido di stagno di formula SnO₂. Cristallizza nel sistema tetragonale; si presenta in individui prismatici bruno-scuri, a volte quasi neri, lucenti e spesso con una caratteristica geminazione a becco di stagno "Per lo schema della geminazione a becco di stagno vedi pg. 10 del 6° volume." , "Per la geminazione a becco di stagno vedi disegno al lemma del 5° volume." oppure in aggregati granulari o fibrosi; nei giacimenti secondari di natura alluvionale si presenta sotto forma di granelli più o meno minuti. La cassiterite rappresenta la materia prima per l'estrazione dello stagno e i giacimenti maggiori e più importanti da un punto di vista economico, sono quelli della Malesia (Perak, Selangor) e di Sumatra. Belle cristallizzazioni provengono da Horni-Slavkov (Cecoslovacchia), dalla Bolivia (Llallagua, Araca, Oruro) e dalla Cornovaglia (St.Agnes, Redruth, Camborne). In Italia la cassiterite è stata osservata in Toscana (Campiglia Marittima ed Elba) e in Lombardia (Piona).

Quiz

Mettiti alla prova!

Testa la tua conoscenza e quella dei tuoi amici.

Fai il quiz ora