cirnèco

sm. (pl. -chi) [voce siciliana]. Razza di cani segugi per piccola selvaggina. Di origine antichissima, esiste da millenni nelle regioni etnee (è chiamato appunto cirneco dell'Etna). Leggero, vivace, dotato di ottimo fiuto, slanciato, ha orecchie a forma triangolare, erette e rigide con la punta stretta; l'occhio è piuttosto piccolo, ovale. La coda è portata in riposo a scimitarra, in attenzione a tromba sulla groppa. Il pelo è raso sulla testa, sulle orecchie e sugli arti; semilungo e liscio su tronco e coda; il colore è fulvo unito. Di mole media, misura al garrese da 46 a 52 cm nel maschio e da 42 a 46 nella femmina.

Quiz

Mettiti alla prova!

Testa la tua conoscenza e quella dei tuoi amici.

Fai il quiz ora