cladiòsi

sf. [sec. XX; dal greco kládion, ramoscello, dim. di kládos, ramo]. Affezione cutanea provocata da un fungo, lo Scopulariopsis blochii, che colpisce prevalentemente coloro che hanno a che fare con carni macellate. La cladiosi è caratterizzata da nodosità diffuse lungo gli avambracci.

Quiz

Mettiti alla prova!

Testa la tua conoscenza e quella dei tuoi amici.

Fai il quiz ora