deflettóre

sm. [sec. XX; dal francese déflecteur]. Nome di vari dispositivi che provocano la deflessione o l'orientamento di raggi luminosi, di una corrente fluida, ecc.: A) in aeronautica, superficie impiegata per imprimere una deviazione alla corrente fluida che la investe, o per regolarne comunque il deflusso. Deflettori sono usati sia nell'aerodinamica del velivolo, per correggere localmente eventuali irregolarità del flusso dell'aria che ne investe le superfici, sia nelle gallerie del vento (nel qual caso si dicono più propriamente deviatori) e nella regolazione della refrigerazione di propulsori e di loro accessori. B) In fisica, dispositivo basato sulla produzione di opportuni campi elettrici o magnetici, usato per deviare fasci di particelle; negli acceleratori di particelle sono essenziali per l'estrazione del fascio. C) Nella terminologia automobilistica, ciascuno dei finestrini supplementari a forma di triangolo, situati dietro i montanti anteriori del padiglione e imperniati verticalmente al centro del lato inferiore, atti a originare, se aperti, un più intenso flusso d'aria all'interno dell'abitacolo.

Quiz

Mettiti alla prova!

Testa la tua conoscenza e quella dei tuoi amici.

Fai il quiz ora