gipèto

sm. [sec. XIX; dal greco gýps gypós, avvoltoio+aetós, aquila]. Uccello accipitriforme (Gypaëtus barbatus) della famiglia degli Accipitridi dal piumaggio giallastro in netto contrasto con ali e coda nere. La coda è tipicamente lunga e a forma di cuneo. Sulla faccia binacastra sono presenti due vistosi ciuffi di penne nere. Più grande di un grifone (raggiunge i 3 m di apertura alare), questo avvoltoio abita le catene montuose dell'Asia, dell'Europa meridionale e dell'Africa settentrionale nutrendosi di carogne e di animali anche della grandezza di un camoscio. Questo uccello, ormai rarissimo in tutta l'Europa meridionale, noto anche come avvoltoio degli agnelli, è specializzato nel nutrirsi di midollo osseo. Lascia cadere dall'alto le ossa degli animali morti per spezzarle in pezzi abbastanza piccoli da poter essere ingoiati. I suoi succhi gastrici sciolgono il tessuto osseo e il midollo viene digerito.

Quiz

Mettiti alla prova!

Testa la tua conoscenza e quella dei tuoi amici.

Fai il quiz ora