globicèfalo

sm. [sec. XIX; da globo+-cefalo]. Cetaceo odontocete (Globicephala melaena) della famiglia dei Delfinidi, detto anche delfino pilota, lungo sino a 8,70 m (maschi), di corporatura massiccia, con pinne pettorali lunghe e falcate, testa subglobosa, fronte sensibilmente convessa e sporgente sopra l'estremità del muso, rostro brevissimo e con 32-52 denti. La sua livrea è nera, tranne un'area biancastra mediana lungo il petto e il ventre. Pelagico, si nutre di cefalopodi e vive in branchi costituiti anche da centinaia di individui, guidati da un maschio adulto che è seguito da tutti gli altri (da cui il nome di delfino pilota). In estate compie migrazioni dai mari settentrionale a quelli caldi, dove si accoppia; dopo ca. 12 mesi di gestazione le femmine danno alla luce un piccolo, lungo 1 m. Il globicefalo vive soprattutto nell'Atlantico settentrionale. Specie affini sono Globicephala macrorhyncha, dell'Oceano Indiano, e Globicephala sieboldi, del Pacifico, entrambe di dimensioni minori.

Quiz

Mettiti alla prova!

Testa la tua conoscenza e quella dei tuoi amici.

Fai il quiz ora